Se hai problemi a stomaco o intestino, puoi ricevere l’assegno da 300 euro dall’INPS


L’assegno mensile è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti ai quali è stata riconosciuta una riduzione parziale della capacità lavorativa (dal 74% al 99%) e con un reddito inferiore alle soglie previste annualmente dalla legge.

Questo significa che, quando un soggetto, a causa delle proprie patologie o disturbi, dimostra che ha una ridotta capacità lavorativa e la qualità di vita è peggiorata, può richiedere un sostegno economico all’Inps, un’ assegno, erogato per 13 mensilità e di importo variabile in base alla percentuale di invalidità.

Tra le tante patologie che possono causare serie compromissioni alla vita lavorativa di una persona vi sono quelle dell’apparato gastrico.

In questi casi chi soffre di problemi a stomaco o intestino può ottenere un assegno mensile INPS da circa 300 euro, che può arrivare a 650 euro se l’invalidità è totale.

Per capire quando scatta tale diritto è necessario tener conto delle tabelle con il relativo grado di invalidità per ciascuna patologia che prende a riferimento l’INPS. Inoltre, è necessario soddisfare anche un requisito economico.
Quali sono le patologie gastriche per le quali è possibile ottenere la pensione di invalidità

Per l’anno 2021, l’importo mensile della pensione di invalidità civile corrisponde a 287,09 euro. I soggetti con invalidità parziale, dal 74% al 99%, devono possedere un limite di reddito personale pari a 4.931,29 euro annui per poter ricevere l’indennità.

Esistono moltissime patologie dell’apparato digerente per le quali si riconosce un certo grado di invalidità. Al fine di ricevere la pensione, però, occorre avere una invalidità non inferiore al 74%. Chi tuttavia presenta gradi inferiori, può ottenere altre forme di sussidio.

Quali disturbi gastrici ed intestinali danno diritto all’assegno di invalidità

Ora vediamo quali sono le malattie dell’apparato digerente per le quali è possibile ottenere un grado di invalidità pari o superiore al 74%. Chi soffre di problemi a stomaco o intestino può ottenere un assegno mensile INPS da circa 300 euro in questi casi:

-cirrosi epatica con ipertensione portale (dal 71% al 80%);

-epatite cronica attiva durante l’infanzia (dal 71% al 80%);

-cirrosi epatica con disturbi della personalità (95%);

-esofagostomia cervicale e gastrostomia (80%);

-malattie infiammatorie croniche dell’intestino di classe III e IV (dal 61% al 100%); trapianto di intestino o di fegato (dal 61% al 100%);

-sindrome di malassorbimento enterogeno da patologia del pancreas o intestinale (dal 61% al 80%).

Questi i casi più comuni per l’acquisizione del diritto alla pensione di invalidità per malattia dello stomaco o dell’intestino.

Ti potrebbe anche interessare:

Anche i titolari di pensione di reversibilità possono ricevere la quattordicesima: ecco come fare

Draghi annuncia: “L’assegno unico per i figli arriverà dal 1° luglio e sarà di 250 euro”. Scopri se hai i requisiti per riceverlo

Chi ha diritto all’assegno di importo aggiuntivo fino a 154,94 euro sulle pensioni INPS

Ecco come richiedere la pensione sociale 2021 di 460 euro, se non hai versato sufficienti anni di contributi

Casalinghe: quando e in che modalità possono andare in pensione con 500 euro al mese

Ecco quando, i titolari di pensione di reversibilità, possono richiedere anche l’assegno ANF di 634 euro

Sai che oltre alla pensione di reversibilità, puoi ottenere l’assegno di vedovanza di 687 euro? Ecco chi può richiederlo

Abolizione bollo auto e cancellazione canone RAI: ecco chi sono i fortunati che non li pagheranno più

Pensione casalinghe 2021: chi può richiederla e come far la domanda

Come ottenere l’aumento della pensione di reversibilità, non tutti lo sanno

Quali sono le agevolazioni per chi ha un ISEE di 20.000 euro?

Hai un Reddito ISEE basso? ecco tutte le agevolazioni che puoi richiedere

Tutte le agevolazioni che ti spettano dopo i tuoi 65 anni!

Pensioni: l’invalido ha il diritto di percepire la pensione di reversibilità del genitore alla sua morte

Ecco l’elenco completo fornito dall’Inps di tutte le patologie che danno diritto alla pensione di invalidità

Multa fino a 50 mila euro per chi dovesse depositare o prelevare del contante dal conto corrente


error: Contenuto protetto da Copyright