Dal 6 Agosto cambia tutto: Ecco cosa è vietato fare se non sei vaccinato e nuove regole Green Pass e colori delle Regioni


Nella Conferenza stampa del Presidente Mario Draghi, nella serata del 22 Luglio, sono state illustrate le nuove regole contenute nel  nuovo decreto che va a introdurre delle modifiche ai regolamenti sull’utilizzo del green pass, sul cambio colore delle Regioni e sullo stato di emergenza.

Le novità per gli italiani

Dopo molte discussioni è arrivata la decisione definitiva di introdurre il Green Pass nella vita quotidiana, la certificazione verde che appunto “certifica” se siamo vaccinati, immuni dal virus perchè abbiamo già contratto la malattia o se dal tampone risultiamo negativi.

Il decreto del 22 luglio 2021 prevede:

-nuove norme sul green pass;
-cambi dei criteri per il cambio colore delle Regioni;
-proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre 2021.

Il green pass,  pertanto diventa obbligatorio in alcune circostanze.

Le nuove regole sull’utilizzo del green pass entrano in vigore dal 6 agosto prossimo. E a partire da questa data il green pass sarà obbligatorio per consumare in bar e ristoranti al chiuso, ma solamente al tavolo. Non sarà quindi richiesto il green pass per chi deve, ad esempio, consumare un caffè al bancone di un bar o decide di mangiare in un ristorante all’aperto.

Dovrà essere esibito invece al bar o al ristorante per sedersi quando la consumazione avverrà a un tavolo che si trova all’interno. In caso di mancanza di osservanza di tale obbligo, scatta una multa di 400 euro ed eventualmente chiusura del locale per 5 giorni per il ristoratore che lascia entrare clienti senza Green Pass.

Servirà il green pass anche nelle seguenti situazioni:

-spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi

-musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre

-palestre, piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive limitatamente alle attività al chiuso

-sagre e fiere, convegni e congressi

-centri termali, parchi tematici e di divertimento

-centri culturali, centri sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei

-centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi e le relative attività di ristorazione

-attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò

-concorsi pubblici.

Per quanto riguarda i posti per cinema e teatro, le nuove regole sono:

-zona bianca: al chiuso 2.500 posti massimo, 5.000 all’aperto;
-zona gialla: al chiuso 1.000 posti massimo, 2.500 all’aperto.

Le discoteche restano chiuse.

Il green pass per accedere a ristoranti, teatri, cinema, piscine e alle altre attività ed eventi elencati sopra sarà valido per chi abbia avuto almeno una dose di vaccino.

La certificazione verde è rilasciata non solo alla persona che è stata vaccinata contro il Covid ma anche a chi ha ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o è guarita dal Covid. La durata della certificazione verde in caso di guarigione è di sei mesi a far data dall’avvenuta guarigione dal Covid. In caso di tampone negativo, il certificato ha una validità di quarantotto ore dall’esecuzione del test. Il green pass dura nove mesi dopo aver completato con la seconda dose il ciclo vaccinale.

Nuove regole per il cambio colore delle Regioni

Come anticipato dal Ministro Speranza per valutare il colore di ciascuna regione si terrà conto del tasso di ospedalizzazione e non il tasso di contagio.

Nel dettaglio, i nuovi criteri sono:

-la regione passerà da zona bianca a zona gialla: quando si supera il limite del 10% di letti occupati nella terapia intensiva, il 15% nei reparti ordinari;

-zona arancione: quando si supera il limite del 20% di letti occupati nella terapia intensiva, il 30% nei reparti ordinari;

-zona rossa: quando si supera il limite del 30% di letti occupati nella terapia intensiva, il 40% nei reparti ordinari.

Proroga dello stato di emergenza

Confermata la nuova proroga dello stato di emergenza. L’indicazione della cabina di regia, che è stata recepita dal nuovo decreto, è di prorogarlo fino al prossimo 31 dicembre 2021.

Potrebbe anche interessarti: Come scaricare il Green Pass: guida per tutti, anche per chi non possiede pc o smartphone


error: Contenuto protetto da Copyright