Pioggia di bonus attesi in autunno: il Decreto Draghi che fa risparmiare soldi agli italiani


Sono circa 200 i decreti che erano stati creati e mai attuati e che nel prossimo autunno prenderanno forma grazie all’intervento del Premier Mario Draghi.

Sarà un autunno caldo quello del 2021, volto a sostenere famiglie e le imprese italiane che hanno atteso tanto i decreti attuativi delle misure previste dal Decreto Sostegni Bis. Nuove agevolazioni e nuovi fondi per riproporre incentivi già stanziati ma esauriti. Al via al Bonus occhiali, bonus rubinetti, bonus auto elettriche, le opportunità piovono come le foglie autunnali dagli alberi e noi siamo in attesa di raccoglierle per alleggerire le spese. Scopriamo nel dettaglio…

Pioggia di bonus

Bonus Occhiali👓

Il bonus occhiali, come contemplato al momento dalla manovra finanziaria, consiste in un voucher da corrispondere una tantum, del valore di 50 euro, per l’acquisto, come anticipato, di occhiali e di lenti a contatto correttive.

La misura si pone la finalità di aiutare le famiglie con maggiori difficoltà economiche, per questo viene riconosciuto a coloro che fanno parte di un nucleo familiare che presenta un reddito ISEE non superiore ai 10.000 euro.

Al momento non sono ancora definite le modalità di funzionamento del bonus occhiali. Per questo la manovra rimette questo compito al Ministero della Salute, di concerto con quello dell’Economia e Finanze, che devono provvedere con decreto a definire i criteri, le modalità e i termini per l’erogazione del contributo previsto per l’acquisto degli occhiali e delle lenti, anche per fare in modo che vengano rispettati i limiti di spesa stabiliti dalla manovra.

Bonus Rubinetti🚿

Il Bonus rubinetti, altra misura in attesa di decreto attuativo, prevede un importo fino a mille euro. L’incentivo serve per coprire i costi effettuati per l’attuazione di interventi in casa volti al risparmio idrico. Si potrà richiedere il bonus, per esempio, per sostituire i vecchi rubinetti con nuova rubinetteria che consente la riduzione del flusso di acqua oppure per sostituire i sanitari con modelli a scarico ridotto.

Bonus auto elettriche e ibride🚗

Altra grande attesa tra i Bonus Covid 19 è la misura volta al rinnovo del sostegno per l’acquisto di veicoli elettrici e di auto ibride plug-in. La transizione ecologica è un obiettivo primario del Governo italiano e l’incentivo in questione potrebbe consentire di dare una spinta in avanti al progetto. Dovrebbe, però, essere rinnovato dato che i fondi si sono esauriti anzitempo.

Destinatari del bonus sono le famiglie con ISEE inferiore a 30 mila euro. La misura prevede uno sconto del 40% sull’acquisto della macchina elettrica con potenza pari o inferiore a 150 kw. Inoltre, altro requisito di accesso al bonus è il costo del mezzo che si intende comprare. Non dovrà superare i 30 mila euro per uno sconto massimo di 12 mila euro.

Bonus scuola📕

Si attende il decreto per il Bonus Scuola, ovvero il kit di digitalizzazione destinato alle famiglie con studenti nel nucleo. Tra i requisiti c’è l’ISEE inferiore a 20 mila euro oltre al non possesso di una connessione internet o di un contratto di telefonia mobile. Tablet, pc, connessioni saranno dati in comodato d’uso. In alternativa, al momento è possibile richiedere il Bonus Pc.

Bonus figli👩‍🦱

Non meno importanti sono i bonus figli che sono in scadenza al 31 dicembre 2021: a partire da gennaio 2022, con l’arrivo dell’assegno universale, spariranno numerosi bonus famiglia.

Attualmente, infatti, le neo mamme o i neo genitori, possono richiedere il bonus bebè, il bonus asilo nido, il bonus mamma domani e gli assegni familiari o l’assegno unico ponte. Con il nuovo anno, invece, tutte queste misure verranno inglobate nell’assegno universale e non si potranno più richiedere.

Fino al 31 dicembre 2021, comunque, le famiglie con un bambino o ragazzo fino a 18 anni potranno richiedere l’assegno unico per i figli. Questo nuovo bonus, introdotto dal mese di luglio, permette di ottenere un contributo mensile variabile al variare del proprio ISEE e del numero di figli a carico. Possono richiedere l’assegno temporaneo solo i nuclei familiari che non beneficiano degli ANF.

Bonus Partita iva👨‍🍳

Se possiedi una Partita Iva e hai subito delle perdite nel corso della pandemia puoi richiedere la cassa integrazione per lavoratori autonomi. Grazie al bonus ISCRO puoi ottenere fino a 800 euro per sei mesi. Ma le richieste terminano il 31 ottobre 2021!

Sempre per chi possiede una Partita Iva, è possibile richiedere all’INPS l’esonero dei contributi fino a 3.000 euro. I requisiti sono l’aver registrato perdite per almeno il 33% rispetto all’anno precedente e il possesso di un reddito non superiore a 50 mila euro annui. La scadenza per le domande è vicina: c’è tempo fino al 30 settembre!

Bonus tv📺

Dal mese di agosto è stato introdotto un nuovo bonus per la rottamazione della vecchia televisione che va ad aggiungersi al bonus tv precedentemente bandito.

Per poter ottenere il bonus tv da 100 euro senza ISEE, si dovranno soddisfare alcuni requisiti: essere residenti in Italia, aver pagato regolarmente il Canone Rai, rottamare il vecchio televisore. Quest’ultimo deve essere stato acquistato prima del 2018 e non deve essere in grado di recepire i canali del nuovo digitale terrestre. A parità di tutte queste condizioni, potrete ottenere 100 euro di sconto sul nuovo acquisto.

Se, invece, avete un ISEE inferiore a 20 mila euro lo sconto sale fino a 130 euro!


error: Contenuto protetto da Copyright