Non hai pagato il bollo auto? Nessun problema, Draghi lo cancella entro il 20 Agosto e per alcuni arriva il rimborso!


Non hai pagato il bollo auto? Nessun problema, Draghi lo cancella entro il 20 Agosto e per alcuni arriva il rimborso!

Il bollo auto è la tassa automobilistica tanto odiata dagli italiani!

Il bollo auto, come tutti sappiamo è un tributo locale previsto dall’amministrazione finanziaria italiana, che grava sugli autoveicoli e motoveicoli immatricolati nella Repubblica Italiana, il cui versamento è a favore delle Regioni di residenza.

Nel corso del 2020, a causa della crisi generata dal Covid, le Regioni hanno attuato piani di differimenti nei pagamenti del bollo auto, laddove è stato possibile hanno elaborato anche un piano di esenzione per rispondere alle esigenze dei cittadini e delle imprese.

Anche per l’anno 2021 sembrano esserci grosse novità anche esse, firmate Mario Draghi!

Se non hai pagato il bollo auto negli anni precedenti, non devi più preoccuparti, perchè il nuovo Governo ha pensato bene di non farlo pagare più. L’Esecutivo ha infatti deciso di cancellare completamente questa tassa, che non è stata pagata e per cui non verrà più chiesto il pagamento (dei bolli auto non versati tra il 2000 ed il 2010).

Nel Dl Sostegni è stato predisposto lo stralcio di circa 16 milioni di cartelle esattoriali, che contendono tributi che il fisco non è riuscito a riscuotere nel periodo compreso tra il 2010 ed il 2010. Questa misura, è importante sottolinearlo, riguarda unicamente i contribuenti che abbiano debiti inferiore ai 5.000 euro ed un reddito imponibile annuo inferiore ai 30.000 euro. Lo stralcio totale e completo del bollo auto dovrebbe avvenire entro la fine dell’estate.

Bollo auto, addio cartella esattoriale

Tra le cartelle esattoriali che il Governo guidato da Mario Draghi che ha provveduto a cancellare ci sono anche quelle contenenti il bollo auto, per il periodo 2000-2010. In estrema sintesi i contribuenti, che in tutti questi anni non hanno provveduto a sanare la propria situazione, si vedranno annullare tutti i debiti.

Alcune indiscrezioni, che sono trapelate nel corso degli ultimi giorni, hanno fatto intendere che l’iter burocratico per annullare bollo auto e cartelle esattoriali varie dovrebbe partire il 20 agosto 2021. Entro questa data l’agente di riscossione dovrà comunicare all’Agenzia delle Entrate nominativi e codici fiscali dei soggetti che, in linea teorica, dovrebbero avere diritto allo stralcio dei propri debiti.

La cancellazione delle cartelle esattoriali relative al bollo auto avverrà in maniera automatica. Non è necessario effettuare alcuna particolare azione da parte del contribuente. Sarà direttamente l’agente di riscossione a valutare la presenza dei requisiti per poter beneficiare dello stralcio. A quel punto, per magia, il bollo auto verrà cancellato.

Ma quali sono le tempistiche perché tutto vada in porto? L’Agenzia delle Entrate provvederà ad annullare tutte le cartelle esattoriali, che soddisfino i requisiti di legge, nel periodo compreso tra il 30 settembre ed il 31 ottobre 2021. Diciamo pure che con l’autunno, tutto dovrebbe concludersi.

Arriva il rimborso per il bollo auto!

Per i residenti della Lombardia, Veneto, Toscana, Piemonte è stato previsto il rimborso del bollo auto pagato, per tutti coloro che generalmente utilizzano l’automobile per lavoro.

Un’ agevolazione per tutti gli intermediari di commercio che causa lockdown e per divieto di circolazione delle auto non hanno potuto utilizzare il loro principale strumento di lavoro

Riceveranno così il rimborso della tassa automobilistica 2020 tutte le microimprese regolarmente registrate presso il Registro Imprese sia per i veicoli a quattro ruote che per i ciclomotori.
 Tra le altre categorie incluse dalla Regione Lombardia per il rimborso del bollo ci sono anche i conducenti di taxi, i noleggi con conducenti e conducenti di autobus.


error: Contenuto protetto da Copyright