Malore per Gaetano Curreri, il cantante degli Stadio «ha avuto un infarto, è in terapia intensiva»


 

Gaetano Curreri, cantante, tastierista e compositore italiano, leader del gruppo musicale Stadio, di cui è anche il principale compositore, la notte scorsa ha avuto un malore: trasportato d’urgenza in ospedale, è stato salvato da un infarto.

L’artista si è sentito male durante il concerto che stava tenendo a San Benedetto del Tronto. Nel 2003 aveva avuto un ictus
Le sue condizioni sono stabili. La notizia è stata confermata durante la notte dal gruppo con un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale: «Ciao a tutti: come sapete, Gaetano ha avuto un malore, in questo momento è in terapia intensiva ed è stabile. Domani appena avremo notizie più precise vi terremo informati su questa pagina. Grazie a tutti per l’affetto. Buonanotte».

La manager: «Infarto superato brillantemente»

«Non ha avuto un ictus come alcuni hanno riportato, ha avuto un infarto che è stato superato brillantemente — ha fatto sapere al Corriere la manager di Curreri e degli Stadio Laura Cordischi —. Sono intervenuti sull’aorta, è stabile. L’ho sentito, mi ha chiamata. Rimarrà monitorato per altre 24 ore. È in un centro di eccellenza, ha superato tutto brillantemente».

«Siamo veramente felici di comunicarvi che Gaetano ha superato brillantemente l’infarto e adesso sta bene — scrivono gli Stadio su Facebook —. L’abbiamo sentito via telefono e ringrazia tutti per l’affetto e le belle parole spese per lui. Ci uniamo anche noi ai suoi ringraziamenti che condividiamo pienamente, in queste ore difficili il vostro supporto ci ha aiutato tanto, vi teniamo aggiornati».

Il 69enne è svenuto sul palco poco prima di eseguire le ultime canzoni in scaletta (stava per interpretare «Piazza Grande»di Lucio Dalla): quando si è accasciato i suoi compagni lo hanno sorretto e alcuni medici presenti sul posto sono subito intervenuti per i primi soccorsi. Il concerto è stato immediatamente sospeso e Curreri è stato trasportato all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno: è stato ricoverato nell’Unità di terapia intensiva cardiologica e i medici si sono riservati la prognosi. Nel 2003 Curreri era stato colpito da un ictus, mentre si trovava ad Acireale. Nel 2019 un nuovo malore, senza conseguenze serie.


error: Contenuto protetto da Copyright