La dieta contro la ritenzione idrica, per dimagrire pancia, gambe e cosce


La dieta contro la ritenzione idrica consiste in un regime alimentare studiato per eliminare dal proprio organismo l’eccesso di liquidi di cui va a costituirsi a causa di un eccesso di ormoni femminili, a causa di alcuni farmaci oppure per una questione genetica o per uso eccessivo di sale in cucina.

Cos’è la ritenzione idrica

I sintomi della ritenzione idrica

I sintomi della ritenzione idrica – come detto prima, la predisposizione a trattenere i liquidi nel corpo – è un disturbo che può provocare la seguente sintomatologia:
  • Gonfiore anomalo, generalmente in parti del corpo come pancia, gambe, cosce e caviglie
  • Sensazione di pesantezza

Le cause della ritenzione idrica

Non sono poche le cause che determinano la ritenzione dei liquidi. Tra queste citiamo:l

  • Sindrome premestruale
  • Cattive abitudini alimentari
  • Aumento di peso
  • Sedentarietà
  • Diminuzione della diuresi

I rimedi contro la ritenzione idrica

La prima cosa da fare è eseguire una dieta che possa aiutarci a migliorare la situazione ovvero, eliminare gradualmente tutti i liquidi non indispensabili per il nostro organismo. Seconda cosa da fare è bere molta acqua poichè, come dice un famoso spot pubblicitario: “l’acqua elimina l’acqua”. Terza cosa da fare è fare attività fisica: aerobica, acqua gym, pilates..

Cosa non mangiare per dimagrire e i cibi da evitare con la ritenzione idrica

Per dimagrire gambe, pancia e fianchi devi dire addio al sale.

Allo stesso modo, va limitato il consumo dei cibi fritti, degli alimenti confezionati, degli alcolici, delle bevande zuccherate, delle carni grasse, dei formaggi grassi e dei dolci troppo elaborati.

La dieta contro la ritenzione idrica

Vi proponiamo un menu che può essere utilizzato per una dieta contro la ritenzione idrica

Lunedì

• Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, 3 gallette di riso e una mela.

• Spuntino: una banana.

• Pranzo: risotto allo zafferano (80gr), piselli freschi, insalata mista e 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

• Merenda: una manciata di mandorle.

• Cena: pesce azzurro con patate lesse condite con olio extravergine d’oliva.

Martedì

• Colazione: latte di soia con cereali integrali.

• Spuntino: un centrifugato di mela e arancia.

• Pranzo: pasta (80gr) con broccoli e olio extravergine d’oliva.

• Merenda: una pera.

• Cena: sogliola al limone e finocchi.

Mercoledì

• Colazione: una spremuta, 60gr di prosciutto cotto e un toast.

• Spuntino: un pompelmo.

• Pranzo: 80gr di risotto ai carciofi, cavolfiore al vapore condito con 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

• Merenda: alcune fette di ananas.

• Cena: gamberetti con insalata mista e 2-3 gallette di mais.

Giovedì

• Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato e una manciata di cereali.

• Spuntino: 150gr di fragole.

• Pranzo: farro con radicchio rosso, spinaci e un filo d’olio extravergine d’oliva.

• Merenda: 2-3 crackers.

• Cena: frittata di curry e cipollotti con insalata mista condita con un filo d’olio extravergine d’oliva e una piccola coppetta di gelato.

Venerdì

• Colazione: centrifugato di fragole, latte e una banana.

• Spuntino: tisana al tè verde e 2-3 fette di gallette di mais.

• Pranzo: minestrone di verdura con 40gr di pasta condito con un filo d’olio extravergine d’oliva e 2-3 gallette di riso.

• Merenda: una mela.

• Cena: petto di pollo ai ferri, carote, patate (150gr) e 1 kiwi.

Sabato

• Colazione: una tazza di latte di soia, 2 gallette di riso e 1 cucchiaio di marmellata.

• Spuntino: una spremuta d’arancia.

• Pranzo: insalata mista con salmone e tonno, pomodori e rucola condita con un filo d’olio extravergine d’oliva e 3 crackers.

Vedi Anche: Dieta Lemme
• Merenda: alcune fette di ananas.

• Cena: petto di pollo con insalata condita con un filo d’olio extravergine d’oliva, finocchi e alcune mandorle.

Domenica

• Colazione: una tisana al tè verde non zuccherato e alcune fragole.

• Spuntino: gallette di riso e 1 caffè d’orzo.

• Pranzo: ravioli freschi conditi con un filo d’olio extravergine d’oliva, un’insalata mista e 1 pera.

• Merenda: 3-4 prugne secche.

• Cena: pesce con contorno di verdure miste condite con olio evo e erbe aromatiche a proprio piacimento.


error: Contenuto protetto da Copyright