Il tuo corpo ti avvertirà con questi 8 segnali UN MESE prima di un attacco di cuore


Prevenire è meglio che curare. Questa semplice regola si applica a qualsiasi malattia ed è particolarmente preziosa quando i sintomi non sono adeguatamente riconosciuti.

Descriveremo nel seguente articolo, i sintomi cruciali che potrebbero verificarsi un mese (o anche prima) prima di un infarto. Non è necessario diventare un ipocondriaco, ma un po ‘di consapevolezza della salute non fa mai male a nessuno. Prestare molta attenzione in caso di rischio.

Un mese prima di un attacco di cuore, il tuo corpo ti avvertirà con questi 8 segnali

1. Fatica

Un mese prima di un attacco di cuore, il tuo corpo ti avvertirà con questi 8 segnali

La fatica insolita è uno dei sintomi principali che indica un infarto imminente. Le donne hanno maggiori probabilità di segnalare questo tipo di sintomo rispetto agli uomini.

Descrizione: l’attività fisica o mentale non è la ragione della stanchezza e aumenta alla fine della giornata. Questo sintomo è abbastanza evidente e non passerà inosservato: a volte è faticoso svolgere compiti semplici, come fare un letto o fare la doccia.

2. Dolore addominale

Dolori addominali , nausea a stomaco vuoto / pieno, sensazione di gonfiore o mal di stomaco sono alcuni dei sintomi più comuni. È altrettanto probabile che si verifichino tra uomini e donne.

Descrizione: I dolori addominali prima di un infarto hanno una natura episodica, alleviando e poi ritornando per brevi periodi di tempo. La tensione fisica potrebbe peggiorare i mal di stomaco.

3. Insonnia

L’insonnia è anche associata ad un aumentato rischio di infarto o ictus , che è più comune tra le donne. Le caratteristiche dell’insonnia includono spesso un alto livello di ansia e distrazione.

Descrizione: i sintomi includono difficoltà ad addormentarsi, difficoltà a mantenere il sonno e risveglio mattutino.

4. Mancanza di respiro

La dispnea, o mancanza di respiro, è una forte sensazione di non riuscire a fare un respiro profondo. Si verifica spesso tra uomini e donne fino a 6 mesi prima di avere un infarto. Di solito è un segnale di avvertimento di una condizione medica.

Descrizione: sensazione di non avere abbastanza aria, vertigini e mancanza di respiro.

5. Perdita di capelli

Perdere i capelli è considerato solo un altro indicatore visibile del rischio di malattie cardiache. Più comunemente colpisce uomini oltre i 50 anni, ma alcune donne possono anche essere nel gruppo a rischio. La calvizia è anche associata ad un aumento del livello dell’ormone cortisolo.

6. Battito cardiaco irregolare

I battiti o le aritmie sono spesso accompagnati ad un attacco di panico e ansia, soprattutto tra le donne. Appare inaspettatamente e si rivela in modo diverso: aritmia (battito cardiaco irregolare) o tachicardia (aumento della frequenza cardiaca). Gli esercizi fisici potrebbero dare uno stimolo extra all’aumento della frequenza cardiaca, specialmente nei casi di malattia aterosclerotica.

Descrizione: il battito cardiaco irregolare dura 1-2 minuti. Se non diminuisc, potresti provare vertigini ed estrema stanchezza. Chiama subito il medico.

7. Sudorazione eccessiva

La sudorazione insolita o eccessiva è un segnale premonitore di un attacco di cuore. Potrebbe verificarsi in qualsiasi momento del giorno o della notte. Questo sintomo colpisce le donne più spesso ed è generalmente confuso con le vampate di calore o i sudori notturni tipici della menopausa.

Descrizione: sintomi simil-influenzali, pelle umida o sudorazione che si verificano indipendentemente dalla temperatura dell’aria o dallo sforzo fisico. La sudorazione sembra essere più eccessiva di notte;

8. Dolore toracico

Uomini e donne avvertono dolori al petto in diverse intensità e forme. Negli uomini, questo sintomo si riferisce ai primi segni più importanti di un infarto imminente che non dovrebbero essere ignorati. D’altra parte, colpisce solo il 30% delle donne.

Descrizione: Il dolore toracico può estendersi a sensazioni spiacevoli in una o entrambe le braccia (più spesso quella sinistra), nella mascella inferiore, nel collo, nelle spalle o nello stomaco. Può avere un carattere permanente o temporaneo.

Fattori di rischio

Conosciamo tutti i più comuni fattori di rischio, come l’obesità, la mancanza di esercizio fisico e il fumo. Tuttavia, ci sono alcuni indicatori spesso persi che potrebbero migliorare la tua consapevolezza della salute e aiutarti a prevenire un infarto.

-Piega dell’orecchio (presenza di una piega del lobo che si trova in diagonale dal condotto uditivo).
-Macchie gialle sugli angoli interni delle palpebre.
-Leggero dolore ai muscoli del polpaccio causato dalla deambulazione.
-Peli del condotto uditivo (tra gli uomini).
-Primo ingrigimento dei capelli (tra gli uomini).


error: Contenuto protetto da Copyright