Green Pass obbligatorio dal 1°Febbraio per entrare in questi negozi: o sei vaccinato o resti fuori!


Aria di cambiamento dal 1°Febbraio che darà il via all’utilizzo del Green Pass per entrare in alcuni negozi e chi non sarà vaccinato, resterà fuori! La dura legge non lascia via di scampo a chi ha deciso di non farsi inoculare. Per loro non ci sarà vita facile dal mese prossimo. A questa restrizione si aggiunge l’obbligo vaccinale per gli over 50.

Ecco dove non servirà il Green pass

C’è l’accordo sul Dpcm del 5 gennaio scorso, che ha introdotto l’obbligo vaccinale per gli over 50 ma non solo. L’intesa tra quattro Ministeri competenti è stata raggiunta anche per stabilire quali siano i negozi in cui per accedere non c’è obbligo di green pass, sia esso base o rafforzato (Super green pass).

Alimentari, farmacie, ottici e poco altro, saranno le attività dove non vi sarà obbligo di mostrare il certificato verde.

Nei (pochi) negozi che vendono prodotti necessari ad “assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona” si potrà entrare senza vaccino, senza certificato di guarigione e senza tampone.

Si tratta non solo di attività commerciali essenziali (come alimentari, supermercati, farmacie e parafarmacie, negozi di ottica e rivenditori di pellet o legna per il riscaldamento, negozi di articoli per animali), ma anche attività commerciali purché all’aperto (edicole, mercati rionali, commercianti ambulanti, distributori di tabacchi e benzinai) e servizi pubblici urgenti e indifferibili (come ad esempio le caserme o i commissariati, dove poter sporgere denuncia se si è vittime di un reato).

Mentre dal 20 gennaio, come già stabilito dal precedente decreto, il Green Pass, base o rafforzato, servirà per entrare in barbieri, parrucchieri ed estetisti.

Obbligatorio dal 1° febbraio il Green Pass anche in uffici pubblici, servizi postali e banche.

Nel dettaglio…

Alimentari, supermercati e mercati

Non servirà la Certificazione verde per acquistare cibi o bevande in alimentari, negozi al dettaglio, supermercati e ipermercati. Accesso libero anche nelle macellerie, nelle pescherie, nelle panetterie, nei forni. Senza Green Pass si potrà fare la spesa anche al mercato rionale. Stessa norma per acquistare alle bancarelle dei commercianti ambulanti.

Farmacie e ottici

Per acquistare farmaci o prodotti per la cura della persona (creme, bagno schiuma, shampoo, deodoranti, spazzolini, dentifrici, prodotti per la prima infanzia) in farmacie e parafarmacie non ci vorrà il Certificato verde. Lo stesso vale per i negozi di ottica.

Benzinai e combustibili

Dal benzinaio non servirà il Green Pass. Lo stesso vale per i negozi in cui si acquista legna o pellet per alimentare le stufe.

Edicole

Niente certificato per le edicole all’aperto, i cosiddetti chioschi, mentre servirà per i negozi che al loro interno vendono giornali. Servirà invece il Green Pass per entrare nelle cartolerie o nelle librerie.

Tabaccai

Restano fuori dalla lista dei “free Pass” i tabaccai: qui ci vorrà almeno il certificato di base. Caso diverso per quanto riguarda i distributori automatici: nessuno chiederà il Green Pass.

Prodotti per animali

I negozi che vendono prodotti di cibo o altri articoli per animali saranno accessibili anche senza certificato.

Ospedali e luoghi di cura

Per recarsi al pronto soccorso, in ospedale, in un luogo di cura, in un ambulatorio a fare delle analisi non sarà richiesto il Green Pass.

Denunce e processi

Nessun obbligo, né di tampone né di vaccino, per chi deve sporgere denuncia in un commissariato o in una caserma né per chi è imputato o testimone in un processo.

Dove esibire il Green Pass obbligatoriamente per entrare

Le attività in cui esibire il green pass è obbligatorio sono invece i negozi non essenziali al chiuso (comprese le tabaccherie e le cartolerie, i negozi di abbigliamento e di giocattoli), gli impianti sciistici (con green pass base), parrucchieri, centri estetici, centri benessere, palestre, piscine e centri sportivi (con green pass rafforzato).

Entra a far parte del nostro gruppo WhatsApp di Social Magazine, potrai leggere tutti i nostri articoli che pubblichiamo. Unisciti cliccando Qui


error: Contenuto protetto da Copyright