Bonus natalizio sulla pensione senza fare neppure richiesta: l’Inps premia solo questi pensionati


Manca davvero molto poco al Natale 2021 e tra pochi giorni, i nostri cari pensionati, potranno incassare la pensione con una gradita sorpresa: la tredicesima. Alcuni pensionati però, riceveranno un “ulteriore premio” dall’INPS.  Si tratta di un bonus natalizio per il quale non c’è bisogno di alcuna domanda. Tutto avverrà in automatico secondo quanto stabilito dallo stesso ente previdenziale italiano. Il bonus natalizio insomma è alle porte ed alcuni pensionati non vedono l’ora di intascarlo. Ma chi realmente lo percepirà?

Bonus Inps solo per alcuni pensionati

Come risaputo i pagamenti per i pensionati che ritirano l’assegno direttamente allo sportello Poste italiane sono anticipati alla fine di novembre, precisamente a partire dal 25 Novembre, si potrà riscuotere la mensilità di Dicembre, in aggiunta alla tredicesima e al bonus extra erogato dall’Inps.

Chiaramente la misura extra è destinata ai pensionati Inps che non raggiungono determinate soglie di reddito, per loro il Natale, come anticipato, sarà più dignitoso grazie al regalo offerto dallo Stato. Oggi più che mai l’intervento dello Stato è fondamentale considerate le tante situazioni di disagio.

Bonus di Natale: ecco a quanto ammonta il regalo per le feste ai pensionati

L’importo aggiuntivo è un’erogazione supplementare alla pensione, pari a 154,94 euro, introdotta dalla legge finanziaria 2001 (art. 70, legge 23 dicembre 2000, n. 388) e riconosciuta a chi percepisce una o più pensioni con un importo complessivo non superiore al trattamento minimo e che si trovi in determinate condizioni reddituali.

Il Bonus di Natale, cosi è stato ribattezzato il provvedimento ammonta per l’occasione a 154,94 euro. Destinato ai pensionati con importo complessivo annuale non superiore a 6.702,54 euro. L’importo in questione risulterà inoltre inferiore per i pensionati con reddito complessivo tra 6.702,54 e 8.857,48 euro. Nessun adempimento particolare sarà richiesto agli aventi diritto. La misura sarà erogata automaticamente, quindi, secondo le solite abitudini del pensionato stesso, considerando i criteri e le modalità di soluto utilizzate.

L’importo aggiuntivo spetta ai titolari di tutte le pensioni erogate dall’INPS con l’esclusione dei trattamenti assistenziali (pensioni e assegni sociali, prestazioni agli invalidi civili), delle pensioni dei dipendenti degli enti creditizi, dei dirigenti d’azienda e dei trattamenti non aventi natura di pensione.


error: Contenuto protetto da Copyright