In bolletta, non solo il canone Rai, arriva un’altra tassa tanto odiata che non ti aspetti!


Da cinque anni il Canone RAI si paga all’interno della bolletta dell’elettricità ma la vera sorpresa sta per arrivare!

Dal 2016, per volontà del Governo Renzi, il Canone RAI è stato inglobato nella bolletta dell’elettricità in modo tale da limitare l’evasione del suo pagamento.

Vi è una buona e una cattiva notizia: quella buona è che il Canone Rai sparirà dalla bolletta dal 2023,  quella cattiva è che si pensa di voler introdurre, sempre in bolletta luce, la tanto odiata Tari.

Tari e canone rai in bolletta luce

Proprio in tale ambito, quindi, giunge una proposta di Italia Viva, che riprende un emendamento alla legge di Bilancio del 2018 suggerito dalla Lega. Si tratta in pratica della proposta di inserire la tassa sui rifiuti nella bolletta elettrica, proprio come già avviene con il canone Rai. In questo modo si eviterebbe di fare i conti con i cosiddetti furbetti, che appunto non pagano la Tari.

Come spiegato dagli esponenti di Italia Viva, così come si evince da Today: “Noi abbiamo una proposta concreta. Paghi lo Stato, ma in cambio della risoluzione una volta e per tutte del problema della riscossione: inseriamo la tassa rifiuti nella bolletta elettrica (come fu fatto per il canone Rai) e rendiamo obbligatorio l’invio del bollettino Imu pre-compilato a domicilio. Sono scelte forti e non senza controindicazioni: ma sono l’unico modo per risolvere alla radice il problema“.

Nel 20218 non è mai riuscita a concretizzarsi ma, oggi sembra essere l’unico modo per riscuotere una tassa che va pagata e beccare anche quei furbetti che, fin ora, non hanno mai versato un solo spicciolo, a danno di chi è sempre preciso nei pagamenti.

La proposta, secondo alcuni esperti,  difficilmente potrà trovare applicazione dal momento che l’Italia si era impegnata con l’Europa ad eliminare dalle bollette elettriche tutte le voci non direttamente correlate all’energia. Anche per questo motivo fino a pochi mesi fa è stata annunciata l’ eliminazione del Canone RAI in bolletta.

L’introduzione del Canone in bolletta ha consentito di porre un freno all’evasione dello stesso e, allo stesso tempo, di abbassarne il costo. Il costo del Canone è stato abbassato, infatti, dal 113 euro a 90 euro, con più del 20% di riduzione. Due esponenti politici, Faraone e Marino vorrebbero dunque replicare lo stesso successo con la TARI.

Resta solo un ipotesi da fare: se il Canone sarà eliminato dalla bolletta è altamente improbabile che vi rientri la TARI.

Attendiamo aggiornamenti!


error: Contenuto protetto da Copyright