80enne si ammala di Covid nonostante avesse ricevuto le due dosi di vaccino: ricoverato in terapia intensiva


Nonostante la doppia dose di vaccino, un ottantenne si è ammalato di Covid ed ora si trova in terapia intensiva, in condizioni abbastanza preoccupanti. E’ accaduto nella provincia di Torino.

Orbassano (TO) – Aveva già ricevuto due dosi di vaccino ma è ricoverato in condizioni molto serie e preoccupanti all’ospedale San Luigi. Al pronto soccorso la diagnosi non ha lasciato dubbi: l’uomo, che ha più di 80 anni, con più patologie, è risultato positivo al tampone. Si è ammalato di Covid nonostante avesse concluso il ciclo di vaccinazioni e ora si trova in terapia intensiva con una polmonite interstiziale da coronavirus per cui lotta fra la vita e la morte.

Intanto, per precauzione, alcuni soggetti risultati positivi al test sierologico, in cui non era precedentemente nota l’infezione da Covid, sono stati sottoposti a test di approfondimento col tampone rinofaringeo per escludere la presenza di un’infezione ancora contagiosa. I controlli hanno pure evidenziato due ulteriori positività al test molecolare in soggetti con precedente tampone negativo.

Spiegano al San Luigi di Orbassano dove l’anziano è ricoverato: “Caso da letteratura scientifica, rientra nel 97% di copertura”.

Quello che i medici hanno riferito è molto semplice: il vaccino lascia scoperti per una minima percentuale infatti, stando a quanto riferiscono le case farmaceutiche, il Pfizer offrirebbe una copertura non superiore a 97% pertanto, vi è il 3% della possibilità di ammalarsi.

Fonte: Repubblica


error: Contenuto protetto da Copyright