5 dolori muscolari che non dovremmo mai ignorare


Avvertire dolori muscolari non è una condizione che va ignorata. Scopriamo quando è opportuno rivolgersi al proprio medico.

Avvertire qualsiasi dolore, in una parte del corpo, è una situazione abbastanza comune. Può percepire dolore sia chi lavora faticosamente e sia chi ha una vita sedentaria o passa ore davanti ai videogames. Questo ci fa capire che tutti, indistintamente dall’attività che svolgiamo, possiamo avere dolori muscolari che non vanno ignorati, sia se il soggetto è giovane e sia se in età avanzata.

Dolori muscolari: campanelli d’allarme 

Tuttavia, non tutti bi dolori che avvertiamo devono essere attribuiti a sforzi fisici. Pensare ciò è errato e non permette di giungere a diagnosi.

Il dottor Leigh Vinocur afferma che è importante fidarsi dell’istinto e consultare un medico non appena si avverte un dolore insolito. Cerchiamo di capire insieme, quali dolori necessitano di un consulto medico anche immediato.

1. Dolore alle gambe / al polpaccio

Può indicare: trombosi venosa profonda, formazione di coaguli (trombi) all’interno delle vene delle gambe.

Se avverti dolori alle gambe, al polpaccio, sei reduce di un intervento chirurgico, sei una donna che assume la pillola o hai viaggiato per lunghe ore stando seduto, il dolore che avverti può indicare un trombo nelle vene.

È importante sottoporsi a esami medici non appena si nota qualcosa di insolito. In caso di trombosi, il coagulo può trasferirsi al polmone e causare embolia polmonare.

2. Forte mal di schiena

Può indicare: dissezione aortica, una ristagno nell’aorta che consente al sangue di creare un falso canale.

 

Se soffri di pressione alta o hai una malattia del tessuto connettivo come la sindrome di Marfan, fai attenzione. La dissezione aortica può chiudere le arterie e causare ictus, paralisi e insufficienza renale.

3. Dolore addominale intenso

Può indicare: aborto da gravidanza extrauterina, cioè al di fuori dell’utero.

Dolore intenso all’addome può essere dovuto ad un aborto di una gravidanza extrauterina ovvero, gravidanza fuori dall’utero.

Poiché il feto non può sopravvivere lì, la gravidanza epilettica causerà danni al corpo della donna e può provocare emorragie fatali.

4. Mal di denti grave associato a dolore del collo

Può indicare: angina di Ludwig, un’infezione della bocca e dei tessuti del collo.

Se avverti dolore intenso a collo e denti, potrebbe trattarsi di una grave infezione. Se senti il ​​collo gonfiarsi, la pelle diventa rossa e la tua voce sembra diversa, non sottovalutare la situazione. Puoi anche avere la sensazione di produrre eccessiva saliva. Può succedere dopo un trauma orale (come una caduta e conseguente lesione alla bocca).

5. Forte mal di testa

Può indicare: Ictus, emorragia cerebrale.

Il mal di testa può manifestarsi forte, ma nulla è paragonabile al mal di testa che precede un ictus che è molto intenso. In tal caso, la massima intensità del dolore arriverà in pochi minuti e improvvisamente perderai i sensi.

È fondamentale rendersi conto che non possiamo noi stessi fare la diagnosi del nostro problema, da soli! Consultare sempre un esperto significa salvarsi la vita.


error: Contenuto protetto da Copyright