Roma, nonno spara al nipote di 7 anni: morte cerebrale per il piccolo


Momenti drammatici quelli vissuti in queste ore in zona Conca d’Oro a Roma: inutile la corsa in ospedale per soccorrere il piccolo di soli 7 anni che ha ricevuto un colpo di pistola accidentale dal nonno. I medici, stamane, hanno dichiarato la morte cerebrale del bambino.

Nonno spara per sbaglio al nipote di 7 anni

I Carabinieri del luogo stanno indagando sull’incidente avvenuto ieri a Roma dove un bambino di soli 7 anni è stato ucciso da un colpo di pistola dal nonno, del tutto accidentale.

Non è chiaro perché il nonno avesse in mano un’arma da fuoco.

Proprio il nonno, interrogato subito dagli inquirenti, avrebbe dichiarato di aver esploso un colpo, “partito” per sbaglio mentre riponeva a posto la pistola.

A sentire tutto e ad accorgersi del dramma è stato il padre del bambino che si trovava in bagno.

Il proiettile esploso per sbaglio dal nonno lo avrebbe raggiunto alla testa. Giunti sul luogo, ai Carabinieri il nonno, in evidente stato di shock avrebbe ripetuto più e più volte ai Carabinieri che il colpo sarebbe partito per puro errore.

Il 76enne è già stato accompagnato in Commissariato dove verrà ascoltato sull’accaduto. Quanto all’arma da fuoco, si tratterebbe di una pistola regolarmente denunciata e al momento sarebbe in mano ai Carabinieri, posta sotto sequestro.

Il bambino era stato trasportato d’urgenza presso l’Ospedale Umberto I ma, nonostante i tentativi disperati dei medici, le sue condizioni erano apparse subito critiche.

L’incidente è avvenuto nella tarda mattinata di giovedì in casa del nonno del bambino è stato proprio lui a ricostruire la dinamica dei fatti con gli inquirenti.

Il piccolo si trovava in casa del nonno insieme al papà, che ha raccontato di trovarsi in bagno al momento dello sparo. L’uomo è accorso subito nella stanza dove ha trovato il piccolo riverso a terra e il padre con ancora in mano la pistola, ha immediatamente chiamato i soccorritori che hanno trasportato il piccolo in ospedale, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico; il proiettile aveva trapassato la testa del bambino.


error: Contenuto protetto da Copyright