Nostradamus: ecco le sei previsioni, che lo scrittore di profezie, ha fatto per il 2022, che non lasciano dormire sonni tranquilli


Sicuramente avete sentito parlare più volte di Nostradamus e tante volte gli scienziati sono rimasti sbalorditi dalle sue previsioni che, in linea di massima, erano vicine alla realtà.

Nostradamus, pseudonimo di Michel de Nostredame, è considerato da molti, assieme a san Malachia, come uno tra i più famosi e importanti scrittori di profezie della storia. I sostenitori dell’attendibilità di queste profezie attribuiscono a Nostradamus la capacità di aver predetto un incredibile numero di eventi nella storia del mondo, tra cui la rivoluzione francese, la bomba atomica, l’ascesa al potere di Adolf Hitler e gli attentati dell’11 settembre 2001. Si rileva infatti che queste predizioni sono  esempi di chiaroveggenza retroattiva.

L’astrologo francese avrebbe pertanto  previsto un nuovo anno complicato. Ma i suoi dati saranno ben presto verificati circa l’accuratezza dei dettagli forniti.

Ecco cosa ha predetto Nostradamus per il 2022 (e se ci ha azzeccato, son guai!)

Come sarà il nostro 2022 secondo Nostradamus? Se l’arrivo del vaccino ha permesso di tirare un sospiro di sollievo, a riportare tutti con i piedi per terra ci ha pensato Nostradamus. Le profezie dell’astrologo, scrittore, farmacista e speziale francese per l’anno che arriverà sono tutt’altro che incoraggianti.

Le sue previsioni per il 2022 non lasciano dormire sonni tranquilli insomma.  A quanto pare, le parole chiave del 2022 sono: carestia e apocalisse. Ma cerchiamo di capire nel dettaglio.

Previsioni catastrofiche

La decima quartina del terzo secolo del libro di Nostradamus recita:

“Di sangue e fame maggiore calamità / Sette volte appreste alla spiaggia marina/ Monech di fame, luogo preso, prigionia”.

Secondo queste parole, l’astrologo ha predetto che per il 2022 le guerre e i conflitti armati, finiranno per alimentare e accrescere la fame nel mondo e l’immigrazione dei popoli.

Nello specifico, Nostradamus fa riferimento alle spiagge, per dire che sulle spiagge d’Europa arriveranno migranti per sette volte di più del normale. Il riferimento alla prigionia potrebbe poi indicare che coloro che non riusciranno a fuggire e che non moriranno saranno imprigionati.
Nostradamus e le previsioni sul clima per il 2022

Tra le previsioni per il 2022 di Nostradamus vi è una profezia che riguarda il clima e recita così:

“Sotto il clima babilonese opposto / Grande sarà senza effusione”.

Con questa breve affermazione, Nostradamus annuncia che nel corso del 2022 potrebbe prender vita una guerra causata dalle condizioni climatiche.

Nello specifico, secondo quanto si deduce dalle sue parole, potrebbe verificarsi un conflitto causato dalla carenza di risorse in un paese, che conseguentemente si ritroverebbe ad attaccare un paese vicino al fine di ottenere i beni di prima necessità e dunque di sussistenza.
Nostradamus e le previsioni per il 2022: la caduta dell’Unione Europea

Un’altra profezia per il 2022, annunciata da Nostradamus, riguarda l’Unione Europea ed è stata espressa con queste parole:

“I templi sacri del primo stile romano / Rifiuteranno le fondamenta della Dea”.

Il riferimento di questa profezia per il 2022 è rivolto ad una possibile caduta dell’Unione Europea, che ha alla sua origine il Trattato di Roma, ratificato nel 1957. Dunque, secondo le previsioni dell’astrologo la Brexit sarebbe l’evento che anticipa il crollo della UE, previsto per il 2022.

La trentesima quartina del quinto secolo dell’opera di Nostradamus, riporta una profezia per il 2022 che riguarda Parigi e recita così:

“Tutt’intorno alla grande Città / Saranno i soldati alloggiati dai campi e dalle città”.

Non è ancora chiaro il perchè Parigi potrebbe essere protagonista di una guerra nel 2022, secondo le previsioni dell’astrologo, la capitale della Francia potrebbe addirittura essere assediata e restare priva di contatti col mondo esterno per molto tempo.

Nella quattordicesima quartina della quarto secolo, Nostradamus ha predetto la morte del leader e dittatore nordcoreano Kim-Jong Un, secondo quanto dedotto dalle analisi degli astrologi sulle parole di Nostradamus:

“L’improvvisa morte del primo personaggio / Porterà un cambiamento e potrà porre un altro personaggio nel regno”.

Stando a quanto si evince da queste parole Kim-Jong Un potrebbe essere vittima di una morte improvvisa, tuttavia, la sua successione nel governo sarbbe presto colmata dall’intervento di un nuovo personaggio, probabilmente un membro della sua famiglia, che a quel punto subentrerebbe a tutti gli effetti come suo successore.

La terza quartina del terzo secolo dell’opera di Nostradamus prevede un terremoto in Giappone, che si verificherà proprio nel 2022:

“Verso la mezza siccità estrema / Nella profondità dell’Asia diranno terremoto”.

L’evento, secondo le analisi degli astrologi, potrebbe verificarsi nelle ore centrali della giornata e potrebbe causare molti danni materiali.


error: Contenuto protetto da Copyright