Nicoletta Orsomando, morta a 92 anni per malattia: il suo messaggio prima di morire e la sua ultima foto con le colleghe


Oggi 21 Agosto, la tv italiana è in lutto per la morte di un volto noto della Rai, Nicoletta Orsomondo, ovvero la Signorina Buonasera.

Era l’ottobre 1953 e la televisione cominciava le sue trasmissioni con lei. Nicoletta Orsomando, la più famosa delle ‘signorine buonasera’, è deceduta in ospedale a Roma dopo una breve malattia. I funerali si terranno lunedì prossimo alle 10.15 nella Chiesa di Santa Maria in Trastevere. Era nata a Casapulla (Caserta) l’11 gennaio del 1929. Per 40 anni è entrata ogni giorno nelle case degli italiani con quel garbo e quella gentilezza che l’hanno caratterizzata e che facevano parte di una tv che non c’è più.

Nata a Casapulla, in provincia di Caserta, Nicoletta Orsomando fece il suo primo annuncio il 22 ottobre 1953 dagli studi Rai di Roma al tempo delle trasmissioni sperimentali della tv di Stato, che avrebbe iniziato il regolare servizio di trasmissione il 3 gennaio 1954. Sorriso gentile, dizione perfetta, aspetto familiare e rassicurante, modi eleganti ed educati: per anni è stata il volto simbolo della Rai, una presenza conosciuta e amata da milioni di telespettatori.

A spingerla ad entrare nel mondo dello spettacolo fu il padre, Giovanni Orsomando, clarinetto solista nella banda della fanteria. Dopo brevi esperienze in teatro, dicesse di valorizzare la sua bella voce e grazie a un corso di dizione superò un provino in Rai e fu scelta come annunciatrice.

La carriera, la morte e il suo ultimo scatto

«Signore e signori buonasera» disse la sua prima volta davanti alle telecamere, annunciando un documentario del National Geographic, e quella frase è diventata un marchio di fabbrica.

Le “signorine buonasera” nella foto pubblicata da Rosanna Vaudetti

Viveva nella sua bella casa a Trastevere attorniata dalla figlia e da tre nipoti.

Nelle interviste, quando già combatteva la sua malattia silenziosamente,  ha raccontato di non essere più soddisfatta della tv attuale, di non trovare più quella televisione cresciuta con lei, molto diversa da quella attuale, di cui rimpiangeva la trasmissione dei concerti, delle opere liriche e soprattutto delle commedie teatrali. Il teatro è stato infatti il suo primo grande amore, ma dopo alcune brevi esperienze decide di valorizzare la sua bella voce e grazie ad un corso di dizione supera un provino in Rai e diventa annunciatrice. Le sue ultime parole rilasciate davanti alle telecamere insomma, erano ricche di insoddisfazione e di tristezza: lasciare alle nuove generazioni una tv come quella odierna, era davvero doloroso.

Lo scorso gennaio, in occasione del suo 92esimo compleanno, Orsomando era stata visitata dalle sue ex colleghe che le avevano portato una torta per festeggiarla: Gabriella Gabriella Farinon, Paola Perissi, Rosanna Vaudetti, Maria Giovanna Elmi, Aba Cercato.


error: Contenuto protetto da Copyright