Mugello, bimbo di 2 anni scompare nei boschi: «Questa mattina ci siamo svegliati e non lo abbiamo trovato nel suo lettino»


 

Ore di allarme e preoccupazione nelle campagne di Campanara nel Mugello, dove questa notte è scomparso un bimbo di due anni.

A dare l’allerta sono stati i genitori questa mattina: «Stamani ci siamo svegliati e non lo abbiamo trovato nel letto». Non si comprende come il piccolo sia riuscito a fuggire via, avrebbero detto  i genitori del bimbo ai carabinieri che vivono in una comunità isolata e “alternativa”, raggiungibile solo con una strada sterrata, nel comune di Palazzuolo sul Senio, comune in mezzo ai boschi del Mugello, nella città metropolitana di Firenze.

Si esclude l’ipotesi di rapimento ma resta comunque poco chiaro cosa è realmente successo, considerando che la zona è molto isolata, abitata da una piccola comunità a 800 metri di altezza.

Sul posto, sono arrivati numerosi soccorritori tra forze dell’ordine, sanitari e pompieri che hanno immediatamente avviato le ricerche del bimbo. Qui si sono concentrate le ricerche da parte di vigili del fuoco e carabinieri che stanno scandagliando i boschi palmo a palmo con l’aiuto dei membri della stessa comunità. Data la tenera età del bambino si pensa non sia andato molto lontano. Sul posto sono arrivate anche unità cinofile che stanno controllando anche un laghetto antincendio vicino all’abitazione del piccolo scomparso.


error: Contenuto protetto da Copyright