I frequenti mal di testa possono essere sintomo di tumore al cervello? Scopriamo la risposta del neurologo


 

 

Molti lettori ci chiedono, preoccupati, se i frequenti mal di testa possono essere un sintomo di tumore al cervello.

I mal di testa sono frequenti in gran parte della popolazione, ma non sempre indicano che si ha un tumore.

Quindi, quando il mal di testa è realmente sintomo di tumore al cervello? L’esperto ci fornirà la giusta spiegazione.

Mal di testa e tumore al cervello: la verità

Avere frequenti mal di testa può generare preoccupazione, si pensa spesso che possano essere connessi ad un cancro. Sicuramente la risposta ai tuoi dubbi la può dare solo un medico.

Ecco la verità rassicurante: il mal di testa, da solo, è raramente causato da un tumore.

Secondo un neurochirurgo del Centro per tumori cerebrali di Johns Hopkins , la possibilità che il mal di testa sia un segno di un tumore al cervello è molto remota, rara.

Il mal di testa è un evento comune nella popolazione generale, ma la stragrande maggioranza di loro non ha nulla a che fare con il cancro.

Tuttavia, gli esperti suggeriscono di tenere sotto controllo il proprio mal di testa: se si associa ad altri sintomi, sarebbe opportuno consultare un medico con urgenza.

Approfondimento: per capirne di più

La fascia di età più comune per i tumori cerebrali negli adulti è dai 40 ai 60 anni.
I tumori che iniziano nel cervello (tumori cerebrali primari) sono molto meno comuni dei tumori che si diffondono al cervello da altre aree (tumori cerebrali metastatici).
Alcuni tumori cerebrali non causano affatto mal di testa, poiché il cervello stesso non è in grado di rilevare il dolore. Solo quando un tumore è abbastanza grande da premere sui nervi o sui vasi provocano mal di testa.
Quindi, se un mal di testa è la tua lamentela principale e ad esso non si associano sintomi insoliti, è probabile che tu abbia un’ emicrania, mal di testa da tensione, mal di testa a grappolo, mal di testa da affaticamento visivo. Questi mal di testa possono essere talvolta molto dolorosi e creano disagio ma non sono pericolosi per la vita.

Quando andare dal medico

Se vuoi rassicurarti di non avere un tumore al cervello, dovrai rivolgerti al medico, lui ti chiederà se hai avuto sintomi insoliti, “bandiere rosse” neurologiche, che possono segnalare una condizione grave, come:

-Convulsioni
-Nausea e vomito
-Intorpidimento
-Gonfiore degli occhi o problemi alla vista
-Debolezza o paralisi, specialmente su un lato del corpo
-Compromissione del linguaggio
-Cambiamento di personalità

Sii sereno

In assenza di queste bandiere rosse, il medico ti aiuterà a gestire il dolore del mal di testa con farmaci, cambiamenti nella dieta e modifiche stile di vita o una combinazione di terapie.

Nella maggior parte dei casi, le radiografie , la risonanza magnetica e altri test diagnostici non sono né necessari né nemmeno consigliabili, poiché dicono molto poco su ciò che provoca mal di testa, sono utili invece, per verificare la presenza del tumore.

Il mal di testa può rendere talvolta la vita impossibile. E solo sapere che non è  un tumore, ti darà la serenità che meriti.


error: Contenuto protetto da Copyright