Ecco gli 11 cibi più ricchi di trigliceridi che dovresti evitare se non vuoi ammalarti


Il colesterolo alto sicuramente è un fattore di rischio sia per la tua linea e sia per la tua salute. Per questo motivo ti suggeriamo di prenderti cura di te stessa-o attraverso un alimentazione non ricca di trigliceridi ovvero i grassi nocivi. Ti elenchiamo di seguito, 11 cibi che è meglio eliminare dalla tua dieta, il tuo organismo ti ringrazierà.

I trigliceridi, noti anche come grassi non buoni, appartengono alla categoria dei gliceridi insieme ai monogliceridi e i digliceridi, sono una componente importante dell’olio vegetale e del grasso animale.

Per capire se state assumendo un elevata quantità di trigliceridi, basterà effettuare un semplice esame del sangue e valutarne il dosaggio: esso non deve essere maggiore di 180 mg/dl. Un elevata quantità di trigliceridi può mettere a repentaglio la tua salute cardiovascolare e il tuo cuore.

Diciamo no ai trigliceridi

Le conseguenze dei trigliceridi molto alti possono creare problemi su tutto l’organismo: aumentano le probabilità di avere il diabete, il cuore si ammala e si affatica, aumenta l’obesità, fegato e reni soffrono e tendono ad affaticarsi più del dovuto e non garantiscono il loro corretto funzionamento.

I trigliceridi e i grassi non vanno eliminati totalmente dalla dieta: essi, anche se in quantità moderata, sono necessari per la produzione degli ormoni e fungono da deposito necessario in caso di dispendio eccessivo di energia.

Un regime alimentare costituito da frutta, verdura, carne magra e frutta secca garantisce un giusto equilibrio tra grassi utili e vitamine.

Gli 11 cibi più ricchi di grassi

Ecco qui di seguito l’elenco stilato per voi che vi suggerisce quali cibi dovete evitare perchè ricchi di trigliceridi.

I dolci. Ricchi di zuccheri e di trigliceridi, andrebbero evitati oppure mangiati solo in rari casi.

Ai classici dolci ricordiamo di aggiungere il miele, il fruttosio, il saccarosio, lo sciroppo di mais, e il glucosio.

Bevande alcoliche. Alcol bandito dalla vostra dieta, in particolare il vino che, aumenta i trigliceridi nel sangue poichè ricco di zucchero.

Cibi industriali. Merende, biscotti, piatti pronti, insaccati, cibi surgelati, sono ricchi di trigliceridi e pieni di coloranti e conservanti.

I frutti di mare. Anche il pesce si pensa possa far bene alla salute, ed è così infatti, bisogna evitare i mitili e crostacei. Quindi no a cozze, aragoste, gamberi, vongole, ricci di mare.

Carne trasformata. La carne trasformata è costituita da salcicce, wurstel, insaccati, cotolette panate e vanno assolutamente evitati poichè ricchi di grassi cattivi.

Gli oli per frittura. Le fritture in genere, sia se fatte con olio d’oliva e sia con altri tipi di olii, vanno evitate.

Farina bianca. Facilmente digeribile, aumenta i trigliceridi e non costituisce beneficio per la salute.

Latte intero. Il latte intero andrebbe sostituito con quello scremato.

I carboidrati raffinati.Riso, pane bianco, prodotti da forno fatti con farina 00 vanno eliminati dalla dieta.

Gli ortaggi. Tra gli ortaggi che bisognerebbe evitare se si soffre di trigliceridi ci sono patate, piselli, mais, fagioli e fave.

Bibite zuccherate. Coca cola, aranciata, succhi, tè, bevande ricche di zucchero non devono esserci nella nostra dieta. Preferite tisane fatte da voi o frullati.


error: Contenuto protetto da Copyright