Ecco come espellere 4 chili di liquidi dal nostro organismo in 3 notti e pesare molto meno


Avete mai sentito parlare di ritenzione idrica? Colpisce molto le donne, quasi il 30% della popolazione femminile e può essere la causa del vostro aumento di peso.

In medicina il termine “ritenzione idrica” viene utilizzato per indicare la tendenza a trattenere liquidi nell’organismo. Il ristagno di questi fluidi è generalmente superiore dove si accumulano i grassi: fianchi cosce e glutei.
Per riconoscere l’accumulo di liquidi, il primo segnale che avvertirete è l’edema ovvero il rigonfiamento.

Cause

 

Tra le cause dell’accumulo di liquidi nell’organismo, possiamo citare l’eccessivo uso del sale, le disfunzioni cardiache e renali, le reazioni allergiche, l’uso della pillola anticoncezionale. Dobbiamo inoltre tener presente che il sovrappeso contribuisce a rallentare la diuresi e favorire la ritenzione idrica.

Alcune abitudini non del tutto sane possono contribuire ad aggravare la situazione (fumo, alcolici, sovrappeso, predisposizione per i cibi salati, abuso di farmaci e caffè, abiti troppo stretti, tacchi troppo alti e rimanere a lungo in piedi senza muoversi).
E’ consigliato pertanto, se si ha vita sedentaria, di mettersi spesso in posizione eretta  in modo da stimolare la circolazione ed il ritorno venoso.
Oltre ai consigli sopra citati, vi proponiamo le ricette di tisane che favoriscono l’espulsione dei liquidi in eccesso e vi fanno perciò perdere peso, oltretutto generato dall’accumulo anomalo di liquidi nell’organismo.

Le tisane perdi peso

 

Tisana al biancospino. Bere due tazze di questo tè al giorno ci aiuta ad eliminare fino a 2.5 chili di liquidi in 2 settimane, secondo uno studio statunitense. Alcuni composti contenuti nel biancospino stimolano i tessuti a rilasciare liquidi.

Tisana all’ortica. Questo infuso è un diuretico naturale che, se bevuto tutti i giorni, aiuta ad espellere molti liquidi attraverso l’urina. L’ortica riduce la produzione di prostaglandine, ormoni che causano la ritenzione di liquidi.

Tisana allo zenzero. Berne 150 ml per tre volte al giorno, subito dopo i pasti, aiuta a ridurre le infiammazioni nel tratto digestivo che causano gonfiore addominale, perdendo fino a 2 chili di liquidi in 3 settimane.

Infuso di karkadè. Bere 300 ml di questo infuso al giorno può ridurre il gonfiore in soli 2 giorni. Questa pianta riduce la produzione di aldosterone, un ormone che causa la ritenzione di liquidi. Inoltre, rilassa le arterie e abbassa la pressione.

In poco tempo noterete un calo di peso e misurarsi sulla bilancia, oltre a confermarlo, sarà una soddisfazione. Una volta eliminata la quantità in eccesso di liquidi dall’organismo, dimagrire sarà più semplice, abbinando una dieta varia ed equilibrata per ottenere la silhouette che tanto desiderate.


error: Contenuto protetto da Copyright