Covid, Bassetti: “La pandemia potrebbe finire entro la prossima primavera”


Quando finirà la pandemia? Una domanda che tutti si pongono visto la somministrazione dei vaccini ha rallentato i contagi. A rispondere sono gli esperti, che prevedono il ritorno alla normalità tra poco tempo.

Il prof Bassetti, in un’intervista a Rai Radio 2, ha dichiarato: “Chi fa il medico non deve fare previsioni, tuttavia le pandemie in genere durano due anni. Alcuni paesi, tipo l’Inghilterra, ne stanno già uscendo. Ci vorrà secondo me un altro autunno-inverno”.

Credo che dobbiamo avere un altro po’ di pazienza per il prossimo autunno inverno senza ovviamente sentire mai più la parola lockdown. Una parola che deve essere dimenticata. Speriamo di poter tornare dalla prossima primavera a quella che era la vita prima di Covid-19, senza però dimenticare alcuni insegnamenti che devono diventare nostri compagni di viaggio per il futuro” ha detto ancora il medico dell’ospedale San Martino di Genova.

Rispetto alle prossime settimane, ha detto: “Avremo dei casi che arriveranno all’ospedalizzazione ma credo che alla fine sarà un autunno che affronteremo molto meglio rispetto a quello passato perché a differenza di un anno fa ora abbiamo i vaccini che già in estate hanno dato prova della loro efficacia”.

Io guardo sempre a quello che succede in Paesi che hanno iniziato la vaccinazione prima di noi. In Inghilterra – ha concluso il primario – ci sono 30-40mila casi al giorno, ma grazie ai vaccini la situazione legata alle ospedalizzazioni rimane tranquilla. Chi non si è ancora vaccinato lo invito a farlo”.

Intervistato dall’Adnkronos Salute, Bassetti ha anche detto che «c’è una buona possibilità che chi non è vaccinato» contro Covid 19 «si possa infettare entro 2 anni».

«Con la variante Delta, che ha un indice di trasmissione superiore a 7, tutte le persone non vaccinate si infettano in 2 anni», ha affermato.

«Questo perché» – ha spiegato Bassetti – «la variante Delta è molto più contagiosa rispetto alle precedenti, somiglia in questo alla varicella, e se dovesse continuare a circolare perché rimane una percentuale sostanziosa e sostanziale della popolazione esposta, queste persone si infetteranno. Molti faranno una forma asintomatica di malattia, ma una percentuale farà una forma impegnativa. Quindi lasciare circolare la variante Delta senza vaccinarsi è molto rischioso».


error: Contenuto protetto da Copyright