Coronavirus: la denuncia di un consigliere comunale: “non si possono spendere 75€ per 4 mascherine, guanti e igienizzante per proteggermi”


Coronavirus, la denuncia di un consigliere comunale indignato dai costi dei dispositivi consigliati per proteggersi: guanti, mascherine, amuchina.

E’ giunta una pesante denuncia da parte di un consigliere comunale di un paese in provincia di Milano, Rescaldina, di appena 14mila abitanti.

Nel video che potrete vedere, Tony Monti, il consigliere comunale in questione, dice di essere indignato dalla speculazione che si sta creando sui prodotti necessari per difenderci dal virus: guanti, mascherine ed igienizzanti.

Spiega pertanto di essersi recato al supermercato e di aver acquistato 4 mascherine, un amuchina, dei guanti e tutto per un totale assurdo di 75 euro. A tal proposito si pone la domanda: “come faranno quelle famiglie con basso reddito, a comprare prodotti così costosi per difendersi dal coronavirus? Come farà il povero pensionato? Perchè si è creato tutto questo business su questi prodotti e il Governo non fa niente?”

Poi ancora ribadisce, alterato: “Ho il dovere e l’obbligo di fare una denuncia nei confronti delle istituzioni perché ho il dovere di mantenere prudenza e calma nei comuni in cui c’è tantissima agitazione per il Covid-19 che ci sta danneggiando su tutti i fronti”.

Il consigliere Tony Monti ha utilizzato Facebook per far capire agli italiani che così non si può andare avanti, bisogna reagire, non ci si può approfittare di un emergenza sanitaria per arricchire le tasche di chi vende questi dispositivi di protezione necessari, a questi prezzi assurdi:

Stamattina sono andato all’Iper di Milano, con ogni precauzione possibile e ho notato una marea di persone – e già non è coerente con il non frequentare i posti affollati – ma la mia denuncia è un’altra. Regione Lombardia manda delle slide a cui attenersi per igiene personale: lavarsi le mani, usare prodotti alcolici per disinfettarsi e per questo nell’ultimo mese c’è stato la corsa a questi prodotti che costavano poco, a portata di tutti. Stamattina mi vergogno perché non è giusto che chi non può permettersi certi lussi debba rischiare di essere contagiato”.

Poi continua…

Ho acquistato 2 igienizzanti con antibatterici, 4 mascherine, 1 Amuchina, un pacchetto di guanti e ho speso 75 euro. Ma se stamattina non avessi avuto i soldi, caro Governo, mi spieghi come facevo?”.

L’appello è quello di regalare tutti articoli per la prevenzione al contagio a tutti i cittadini.

Guarda il video e dicci cosa pensi.

VERGOGNOSO VERGOGNA 😡😡😡😡😡😡😡

Pubblicato da Tony Monti su Sabato 7 marzo 2020


error: Contenuto protetto da Copyright