Come rimuovere le macchie di umidità su soffitti e pareti: stop a cattivi odori di muffa


Avere una casa pulita, priva di umidità e muffa su soffitti e pareti, non solo rappresenta una questione estetica, ma è anche un modo per proteggere la salute di tutti coloro che la abitano. Effettuare la pulizia è faticoso e spesso richiede l’uso di prodotti dannosi per la salute.

I seguenti rimedi ti aiuteranno a rimuovere le macchie di umidità sulle pareti e sui soffitti della tua casa, che sono un ambiente perfetto per la crescita di muffe e funghi.

1. Sale contro l’umidità.

Questo ingrediente contiene proprietà assorbenti che aiutano a rimuovere l’umidità e, inoltre, crea una barriera protettiva contro la proliferazione di microrganismi. Allo stesso modo, è un eccellente disinfettante.

Procedura

Versare un chilo di sale in un contenitore a bocca larga e posizionarlo al centro dei luoghi della casa che trattengono l’umidità. Quando noti che il colore si sta scurendo, cambia il sale.

2. Aceto bianco

L’aceto bianco è noto per essere un eccellente detergente e aiuta a rimuovere macchie, umidità e odori. Inoltre, i composti di questa sostanza uccidono i microbi che crescono nell’umidità.

Procedura

– Mescolare aceto bianco con acqua in proporzioni uguali e versarlo in un flacone con un flacone spray.
– Spruzzare questa soluzione su pareti e soffitti umidi e attendere 20 minuti per agire.
– Rimuovere i resti con una spugna o un panno umido.

3. Perossido di idrogeno

Oltre ad essere un ottimo rimedio per la pelle, il perossido di idrogeno aiuta a sbiancare le pareti ed eliminare i funghi.

Procedura

Mettere un po ‘di acqua ossigenata in un flacone spray e spruzzare le superfici danneggiate. Attendere che il rimedio funzioni per 15 minuti e infine rimuoverlo con una spugna o una spazzola.

4. Farina di senape

Questo ingrediente contiene proprietà antifungine e disinfettanti che aiutano ad eliminare i funghi e le macchie che producono.

Procedura

Mettere una buona quantità di farina di senape in un contenitore e disporla vicino alle pareti in cui è concentrata l’umidità. Per risultati ottimali, cambiare il contenitore una volta alla settimana.

5. Olio essenziale dell’albero del tè.

Grazie alle sue qualità, l’olio essenziale dell’albero del tè rimuove muffe e umidità e previene la crescita di batteri e muffe.

Procedura

– mescolare mezzo litro d’acqua con un cucchiaino di olio e versarlo in un flacone spray.
– Spruzzare le aree danneggiate, attendere 15 minuti e strofinare la superficie con un panno.

6. Bicarbonato di sodio

Questo ingrediente si caratterizza per essere abrasivo e antibatterico, il che significa che agisce direttamente su funghi e batteri. Inoltre, contiene proprietà sbiancanti e deodoranti.

Procedura

– Inumidire un po ‘di bicarbonato di sodio con acqua o succo di limone e applicarlo sui punti bagnati.
– Attendere che la soluzione funzioni 20 o 30 minuti e strofinare con un pennello.

Se vuoi leggere tutte le notizie della nostra redazione, in tempo reale CLICCA QUI

Social-Magazine.it è presente anche su Google News. Leggi tutte le news, cliccando sull’icona!


error: Contenuto protetto da Copyright