Il figlio non fa i compiti e il padre lo costringe a fare l’elemosina per punizione


Chi ha figli che frequentano la scuola, sa bene le difficoltà che tutti i genitori incontrano quotidianamente per convincere i propri piccoli ad eseguire i compiti il pomeriggio.

Siamo stati giovani anche noi, quindi ricordiamo perfettamente quanta poca voglia avevamo di passare le ore sui libri, propensi piuttosto a trascorrere ore a giocare con i coetanei all’aria aperta.

Ma come andare a scuola resta un obbligo, così alla pari, è buona norma svolgere i compiti quotidiani.

Tutti i genitori vorrebbero figli che si dedicano allo studio senza minacce, ma arrivare a costringere il figlio a fare l’elemosina perchè non vuole svolgere i compiti è davvero assurdo. Eppure è proprio quello che è successo in Cina.

Bimbo costretto ad elemosinare perchè non fa i compiti

Siamo a Shangai, in Cina, e la scena che si sono trovati davanti alcuni poliziotti ha lasciato tutti senza parole.

La polizia ha trovato un bambino  che mendicava alla stazione ferroviaria di Shanghai; era stato lasciato lì da suo padre come punizione per non aver finito i compiti.

Il bambino aveva con sè solo uno zainetto, era in ginocchio e chiedeva del cibo. Il bambino, che aveva solo una giacca per riscaldarsi, ha detto loro che era stato lasciato lì 45 minuti prima da suo suo padre che era andato a lavorare. “Sono stato sgridato dall’insegnante. Non ho finito i compiti “, ha detto il ragazzo.

Il padre gli aveva lasciato solo una ciotola per raccogliere le monetine e null’altro. Alla domanda se suo padre fosse ubriaco, il ragazzo ha risposto “no”.

Gli agenti lo hanno portato alla stazione di polizia, gli hanno dato una bevanda calda e biscotti e hanno contattato sua madre, arrivata un’ora dopo con un cappotto.

La donna ha riferito che suo marito era molto turbato dal fatto che il figlio fosse spesso rimproverato per non aver svolto i compiti, ma che non era d’accordo con la punizione impartita.

Gli agenti hanno ammonito i genitori dicendo loro che i figli non dovrebbero essere puniti costringendoli a mendicare, poichè questo comportamento danneggia l’ autostima e sconvolge l’ordine pubblico.

Sui social media si sono scatenati molti commenti: alcuni  lettori hanno affermato di aver compreso la frustrazione del padre ma è troppo grave l’aver messo in pericolo suo figlio.

Se vuoi leggere tutte le notizie della nostra redazione, in tempo reale CLICCA QUI


error: Contenuto protetto da Copyright