Come abbassare la pressione sanguigna senza ricorrere a farmaci


L’ipertensione può essere difficile da rilevare in quanto spesso non ha sintomi . Se non curata e monitorata nel tempo, c’è il rischio di malattie cardiovascolari o infarti in futuro. All’inizio del 2019, l’agenzia Blue Cross Blue Shield ha pubblicato uno studio con un campione di milioni di persone. In esso è apparsa una statistica piuttosto scioccante: dal 2014 al 2017, la prevalenza della pressione alta nelle persone di età compresa tra 21 e 36 anni è aumentata del 16% , quindi se sei giovane non sei al sicuro.

Sfortunatamente, non esiste una cura immediata. Ma quello che puoi fare è ridurla grazie a cambiamenti positivi nello stile di vita e seguire una dieta sana ed equilibrata, principalmente a basso contenuto di grassi e sale. La prima cosa che dovresti fare è essere completamente consapevole di quali sono i tuoi livelli di pressione sanguigna e capire fino a che punto può essere considerata normale o troppo alta.

Per i soggetti ipertesi, una routine di allenamento cardio di mezz’ora o un’ora può abbassare la pressione sanguigna fino a 7 mmHg

Tipicamente, l’ipertensione è quando la pressione sanguigna misura più di 130 millimetri di mercurio (mmHg) da sistolica (che si trova nelle arterie quando il cuore si contrae) o 80 mmHg diastolica (nei battiti).

Quali sono le cause?

In generale, mancanza di regolare esercizio fisico, una dieta ricca di sale, sovrappeso e, naturalmente, fumo regolare di sigarette. In generale, se riesci a lasciarti alle spalle uno di questi problemi, noterai un grande impatto non solo sulla tua salute arteriosa, ma anche sulla tua vita in generale. Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per ridurre la pressione sanguigna gradualmente e progressivamente, senza uso di farmaci:

Controllo del peso

L’indice di massa corporea è uno dei parametri per sapere se sei una persona sana o al contrario dovresti iniziare una dieta per ridurre il sovrappeso. Se sei anche iperteso, perdere peso avrà un impatto molto positivo quando si tratta di abbassare la pressione sanguigna. Ad esempio, se perdi circa 5 chili, la pressione sistolica può diminuire di circa 10 o 12 mmHg.

Fai più esercizio fisico

Il modo migliore per mantenere il controllo del peso è l’ attività fisica . L’esercizio fisico regolare allena il cuore, che a lungo andare farà pompare il sangue in modo più efficiente, riducendo così la pressione sanguigna. Per le persone ipertese, una routine di allenamento cardio può abbassare la pressione sanguigna fino a 7 mmHg. Pertanto, dovresti fare circa mezz’ora o un’ora di esercizi quotidiani che potrebbero essere una combinazione di aerobica (come camminare, correre o andare in bicicletta) o di forza (con pesi non molto grandi ma ripetizioni abbondanti).

Una dieta bilanciata

Se sei iperteso, logicamente dovresti stare lontano dal sale il più possibile. Oltre a ciò, dovresti anche limitare grassi e carboidrati, soprattutto se non integri la tua dieta con l’esercizio fisico. La famosa dieta DASH (Approcci dietetici per fermare l’ipertensione per il suo acronimo in inglese) è generalmente raccomandata per tutti quelli con problemi cardiaci e sostanzialmente consiste nel ridurre sia il sodio che il glucosio, i grassi trans o saturi e aumentare l’ottenimento di nutrienti e vitamine come potassio, calcio o magnesio. Pertanto, si concentra su verdure, frutta, noci, semi, fagioli e cereali integrali, e in particolare pesce, piuttosto che carne. Ovviamente, dovresti evitare cibi spazzatura (sempre con un alto contenuto di sale), snack precotti ed elaborati.

Niente alcool

Bere alcol può aumentare la pressione sanguigna, quindi dovresti starne lontano il più possibile. Nel caso in cui non riesca a rinunciarvi, al massimo dovreste limitarlo a mezzo bicchiere o un bicchiere al massimo e solo durante i pasti.

Attenzione allo stress

L’ansia è strettamente correlata all’ipertensione. Anche lo stress cronico è associato ad un’alta probabilità di soffrire di tre tipi di malattie cardiache: malattia coronarica, insufficienza cardiaca o tachicardia . Ridurre lo stress diventa quindi una questione di primo ordine nelle persone con ipertensione. Come fermarlo? Attraverso meditazione guidata, esercizi di respirazione, yoga o esercizio fisico regolare.


error: Contenuto protetto da Copyright