Caso Pipitone, arrivano indiscrezioni dalla Russia: “Poche speranze che Olesya sia Denise, ha già incontrato sua sorella biologica”


A poche ore dalla diretta della trasmissione russa in cui verrà svelata la vera identità di Olesya, dopo il confronto del Dna, arrivano le prime indiscrezioni.
La ragazza andata in tv in cerca dei genitori non sarebbe Denise e avrebbe già incontrato la sorella biologica. Questo non è l’unico elemento svelato.

Olesya Rostova non sarebbe quindi la figlia di Piera Maggio, la mamma disperata che continua a cercare la sua bambina da 16 anni. In attesa della messa in onda della trasmissione russa “Lasciali parlare”, sarebbero pochissime le speranze che la giovane ragazza, somigliante a Denise e andata in tv in cerca dei genitori, sia effettivamente la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel settembre 2004. Lo show, già registrato, andrà in onda nel pomeriggio di mercoledì e renderà pubblici gli esami del Dna.

Il vero nome di Olesya – secondo indiscrezioni dalla Russia,  sarebbe Angela Nikulina Zhuchkova e avrebbe già conosciuto, proprio negli studi della trasmissione tv, la sorella biologica, Anastasia. Cadrebbero così le speranze di aver ritrovato Denise a oltre 16 anni di distanza dalla sua scomparsa.

Tale indiscrezione arriva proprio da un commento della vera sorella di Olesya, pubblicato e poi rimosso, sotto la foto che ritraeva la giovane in compagnia del presentatore e che diceva appunto: “quanta gioia nel miei occhi”.

Indiscrezioni a parte, si attende che vada in onda il programma in cui verranno resi noti i risultati del test del dna di Olesya Rostova. Piera Maggio ha chiesto, tramite i suoi legali di essere informata sull’esito degli esami prima della messa in onda della trasmissione.


error: Contenuto protetto da Copyright