Bimba di 4 mesi abbandonata perchè aveva il Covid trova famiglia, ma la madre biologica si oppone


Palermo: abbandonare la propria bambina di 4 mesi solo perchè ha il Covid. Questa la triste storia che viene dalla Sicilia e sembra assurda, ma purtroppo vera.

La vicenda risale a un anno fa, ma la bella notizia è arrivata ora: la piccola che era stata abbandonata in ospedale a soli 120 giorni dalla nascita perchè positiva al covid, ha trovato famiglia ed è stata adottata. La madre biologica non è d’accordo con tale decisione: si è opposta all’affido reclamando il diritto di ricongiungimento con la figlioletta.

La bimba è riuscita a guarire senza complicazioni ed è stata affidata a una famiglia sulla quale il tribunale per i minorenni ha mantenuto il massimo riserbo. Lo sviluppo arriva dopo un anno passato completamente da sola: i palermitani hanno cercato di colmare i vuoti con donazioni, giocattoli e persino con tutine cucite a mano dalle mamme del gruppo social “Mammucche”.

La piccola ha ormai un anno e 4 mesi,  parla, cammina ed è felice con la sua nuova mamma, ora però è protagonista di una guerra giudiziaria che la vede contesa dalla mamma biologica, che si è opposta all’affidamento, e la coppia che si sta prendendo cura di lei. Secondo la mamma biologica, la bimba non può essere adottabile. “Non avevo intenzione di abbandonarla, avevo affidato la piccola a mia cognata perché dovevo tornare in Romania da mia sorella che stava morendo. ora rivoglio Sara con me perché è mia figlia”.

Il 15 dicembre 2020 la donna era stata arrestata a Catania per abbandono di minore. Il giudice del tribunale dei minori è chiamato a decidere sul futuro della piccola Sara: la sua nuova famiglia ha già chiesto l’adozione, mentre la madre naturale chiede il ricongiungimento.


error: Contenuto protetto da Copyright