Arriva il “supervaccino” contro tutte le varianti del Covid


Mentre l’ Italia e molti altri paesi  si sono adoperati per effettuare la terza dose di vaccino, continua la ricerca e la sperimentazione per trovare farmaci in grado di curare questa malattia e  realizzare un vaccino che possa coprire da tutte le varianti.

Dopo il farmaco antivirale prodotto da Merck, in Giappone si lavora ad un vaccino ‘jolly’ in grado di contrastare ogni tipo di Coronavirus di derivazione animale.

Il test

E’ infatti stato sperimentato con successo nei topi un vaccino efficace contro piu’ tipi di coronavirus: nei primi test di laboratorio ha dimostrato di stimolare la produzione di anticorpi neutralizzanti non solo contro SarsCov2 (il virus della Covid-19), ma anche contro SarsCoV1 (responsabile della sindrome respiratoria acuta grave, Sars) e altri tre coronavirus simili derivanti da pipistrelli e pangolini.

I risultati sono pubblicati su Journal of Experimental Medicine dai ricercatori dell’Universita’ di Osaka, in Giappone. Se venissero confermati anche nell’uomo, potrebbero aprire la strada a un vaccino di nuova generazione per prevenire le future pandemie da coronavirus.

I vaccini attuali

Gli attuali vaccini in uso contro Covid-19, infatti, non sono ad ampio spettro: riescono a stimolare solo la produzione di anticorpi che riconoscono la ‘testa’ della proteina Spike specifica del virus SarsCov2 e non quella degli altri coronavirus.

Per superare questo problema, i ricercatori giapponesi hanno ‘incappucciato’ la proteina Spike, in modo che il sistema immunitario non ne riconoscesse la ‘testa’ virus-specifica ma il ‘cuore’, che si mantiene quasi identico nei vari coronavirus.


error: Contenuto protetto da Copyright