8 sintomi che indicano che hai contratto la variante Omicron: naso che cola, mal di gola, sudorazione


La maggior parte delle persone che contraggono il virus, nella variante Delta o Omicron, sviluppa sintomi lievi o moderati e guarisce senza avere bisogno di cure particolari. Tuttavia, alcune sviluppano una forma di malattia grave e necessitano di assistenza sanitaria. Per questo motivo, è necessario capire subito se siamo positivi, in modo tale da auto isolarci ed evitare di contagiare persone vulnerabili e con patologie.

Esistono almeno otto sintomi che indicano che la variante Omicron potrebbe aver colpito e che non vanno assolutamente sottovalutati. Gli infetti ufficiali in Italia sono oltre 2 milioni, ma potrebbero essere di più. Come sapere se la variante ci ha contagiato? Lo spiega uno studio sudafricano, portato avanti su 78.000 casi di contagi dovuti a Omicron.

Tra i sintomi più evidenti: mal di gola, mal di schiena nella zona lombare, il naso che cola e la congestione, mal di testa, la stanchezza, gli starnuti, la sudorazione notturna e i dolori muscolari.

L’infezione da variante omicron assomiglia molto ad un raffreddore nei sintomi, ma raffreddore non è. Se non curata tempestivamente e se si hanno patologie, può risultare ugualmente pericolosa e richiedere ospedalizzazione.

 

Un sintomo diverso rispetto ai precedenti è la sudorazione notturna. Invece, secondo quanto riportato dal “The Sun”, i medici sembrano convergere sul naso che cola e i dolori muscolari. Alcuni dei sintomi noti più vecchi non sembrano essere presenti tanto con la nuova variante. Tra questi la perdita dell’olfatto e del gusto viene segnalata meno spesso in relazione a Omicron. Anche la febbre è meno comune, ma è pur sempre un sintomo.

A questi sintomi sopra citati si aggiungono quelli di tipo gastrico: La diarrea, così come la confusione, la perdita di appetito, le eruzioni cutanee e gli occhi irritati sono alcuni dei sintomi rivelatori del Covid, riconosciuti anche dall’OMS.

Entra a far parte del gruppo WhatsApp di Social Magazine, potrai leggere tutti i nostri articoli che pubblichiamo. Unisciti cliccando Qui


error: Contenuto protetto da Copyright