Vedi questi strani punti davanti agli occhi? Ti conviene leggere il significato


Vi è mai capitato di osservare una parete bianca o il cielo e di aver visto dei puntini bianchi o macchioline semi trasparenti muoversi anche spostando gli occhi? Cerchiamo di capire cosa sono e se è il caso di affidarsi ad un oculista

Sarà capitato a tutti di osservare uno sfondo chiaro e vedere delle macchioline o puntini bianchi che ci seguono man mano che spostiamo gli occhi: si stima che quasi il 70% della popolazione ha visto questi piccoli corpi che galleggiavano nel loro campo di prospettiva, una sequenza di macchie che si muovevano tutte intorno.

Questi punti galleggianti sono chiamati “miodesopsie”. Sono anche conosciuti come “mosche volanti”.

Ecco perché queste macchie galleggianti appaiono.

L’aspetto di queste “mosche volanti” nel nostro campo visivo viene fornito come risultato di un difetto oculare e in ogni caso non ha nulla a che fare con nessun oggetto che esiste all’esterno.

I galleggianti oculari sono punti nella tua visione. Potrebbero apparire come macchioline, corde o ragnatele nere o grigie che si spostano quando muovi gli occhi e sembrano sfrecciare quando provi a guardarli direttamente.

La maggior parte del tempo parliamo di minime impurità che sono nel liquido che riempie il nostro bulbo oculare ed è conosciuto come “umor vitreo”.

Le miodopei di solito appaiono con l’età e sono la conseguenza dell’accumulo di questi residui che, con gli anni, aumentano nel liquido.

La maggior parte dei galleggianti oculari sono causati da cambiamenti legati all’età che si verificano quando la sostanza gelatinosa (vitreo) all’interno degli occhi diventa più liquida. Le fibre microscopiche all’interno del vitreo tendono a raggrupparsi e possono proiettare piccole ombre sulla retina. Le ombre che vedi sono chiamate miodesopsie.

Se noti un improvviso aumento di queste macchie galleggianti oculari, contatta immediatamente un oculista, specialmente se vedi anche lampi di luce o perdi la vista periferica. Questi possono essere sintomi di un’emergenza che richiede una pronta attenzione.

Sintomi

I sintomi delle disopsie oculari possono includere:

  • Piccole forme nella tua visione che appaiono come macchioline scure o stringhe morbide e trasparenti di materiale galleggiante
  • I punti che si muovono quando muovi gli occhi, quindi quando provi a guardarli, si spostano rapidamente fuori dal tuo campo visivo
  • Macchie che si notano maggiormente quando si osserva uno sfondo chiaro, come un cielo blu o un muro bianco
  • Piccole forme o stringhe che alla fine si sistemano e si allontanano dalla linea di visione
Quando consultare un dottore

 

Contatta immediatamente un oculista se noti:

-Molte più macchie galleggianti del solito
-Un inizio improvviso di nuovi corpi galleggianti
-Lampi di luce nello stesso occhio dove osservi le macchie
-Oscurità su qualsiasi lato o lati della visione (perdita della vista periferica)

Questi sintomi insoliti potrebbero essere causati da uno strappo alla retina, con o senza un distacco della retina – una condizione potenzialmente pericolosa che richiede attenzione immediata.

Le cause

I galleggianti oculari possono essere causati dal normale processo di invecchiamento o da altre malattie o condizioni:

-Cambiamenti oculari legati all’età.

Con l’età, la sostanza vetrosa o gelatinosa che riempie i bulbi oculari e li aiuta a mantenere la loro forma rotonda, cambia. Nel tempo, il vitreo si liquefa parzialmente – un processo che lo fa staccare dalla superficie interna del bulbo oculare. Mentre il vitreo si restringe e si affloscia, si aggrega e diventa filamentoso. Questi detriti bloccano parte della luce che passa attraverso l’occhio, proiettando piccole ombre sulla retina che vengono viste come galleggianti.

Infiammazione nella parte posteriore dell’occhio.

L’uveite posteriore è un’infiammazione negli strati dell’uvea nella parte posteriore dell’occhio. Questa condizione può causare il rilascio di detriti infiammatori nel vitreo che sono visti come galleggianti. L’uveite posteriore può essere causata da infezione, malattie infiammatorie o altre cause.
Sanguinamento negli occhi.

Il sanguinamento nel vitreo può avere molte cause, tra cui diabete, ipertensione, vasi sanguigni bloccati e lesioni. Le cellule del sangue sono viste come galleggianti.

Retina strappata. Le lacrime retiniche possono verificarsi quando un cedimento vitreo si abbassa sulla retina con una forza sufficiente per strapparla. Senza trattamento, uno strappo alla retina può portare al distacco della retina – un accumulo di liquido dietro la retina che lo fa separare dalla parte posteriore dell’occhio. Il distacco di retina non trattato può causare la perdita permanente della vista.

Chirurgie oculari e farmaci per gli occhi. Alcuni farmaci iniettati nel vitreo possono causare la formazione di bolle d’aria. Queste bolle sono viste come ombre finché il tuo occhio non le assorbe. Alcuni interventi chirurgici vitreoretinici aggiungono bolle di olio di silicone nel vitreo che possono anche essere visti come galleggianti.

Fattori di rischio

I fattori che possono aumentare il rischio di macchie oculari includono:

-Età superiore ai 50 anni
-Miopia
-Trauma oculare
-Complicanze da chirurgia della cataratta
-Retinopatia diabetica
-Infiammazione degli occhi


error: Contenuto protetto da Copyright