Prende un caffè e lo beve fuori dal bar, multa di 280 euro: “Lo Stato vuole fare cassa così”


Una sanzione di 280 euro per un uomo che ha deciso di ordinare un caffè  e di consumarlo fuori il bar: gli agenti lo hanno accusato di fase assembramento e di aver violato le disposizioni del Decreto.

Non rispettava il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati”, è scritto sul verbale. A parlare in seguito è il proprietario del bar che attacca lo Stato dicendo: “Così vuole fare cassa”.

Un caffè di poco più di un euro è costato caro ad un cittadino di Aosta che ha deciso di berlo fuori dal locale. Beccato subito e sanzionato dalle Forze dell’Ordine e sanzionato dai Nas:

Non rispettava il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati”, è scritto sul verbale. Lui spiega a La Stampa: “Sono uscito con il cane, ho incontrato per caso un cugino e abbiamo deciso di prendere un caffè. Eravamo davanti al bar a due metri e mezzo di distanza. Hanno detto che dovevi prendere il caffè e andartene. Questo è solo lo Stato che vuole fare cassa”.

Le nuove misure sulle consumazioni acquistate al bar

I Nas poco dopo sono entrati nel bar per avvisare il proprietario di spostare delle botti fuori dal locale, che molti clienti usavano per appoggiarsi durante la degustazione del caffè. L’ordinanza regionale prevede che cibo e bevande possono essere acquistati ma vanno obbligatoriamente portati via: vietato quindi consumare all’interno del locale così come sostare all’esterno o in “prossimità degli stessi”.

Molti non sanno precisamente cosa possono fare e non fare in questa Fase 2 e continua a regnare l’incertezza anche tra chi ha riaperto i locali in questi giorni “Noi diciamo di allontanarsi, ma quanto, qual è la distanza? Come dobbiamo interpretarla? Abbiamo messo in piedi tutte le accortezze, spostato i punti di appoggio possibili da davanti il locale, ma come facciamo per esempio a sapere se due persone sono marito e moglie?”, dice Salvatore Righero del Pub Beautiful di via Croce di Città a La Stampa.


error: Contenuto protetto da Copyright