I cittadini lasciano il cibo sulle strade per i camionisti che non hanno un posto dove mangiare


Bellissima iniziativa per ringraziare i tanti camionisti che continuano a lavorare ininterrottamente, per fornire cibo e beni di prima necessità nei negozi, pronti per essere acquistati da noi cittadini. Sarebbe bellissimo dedicare loro un immenso grazie, perchè nonostante il pericolo del Coronavirus c’è anche per loro, continuano a lavorare con la paura nel cuore.

I camionisti fanno parte di una delle classi professionali essenziali in qualsiasi momento dell’anno. Forniscono le attrezzature che troviamo nei negozi di alimentari e il cibo che acquistiamo nei supermercati, per esempio.

Sono tanti i disagi che stanno affrontando, tra questi c’è il problema dei punti di ristoro chiusi. Autogrill, caffetterie, ristoranti chiusi e non sanno dove fermarsi per comprare cibo o bevande.

Per questo motivo, in Germania, gli stessi residenti hanno deciso di collaborare per portare avanti una splendida iniziativa: i cittadini si recano ai bordi dell’autostrada e portano cestini di cibo e bevande, appoggiandoli al guard rail. Lasciano casse d’acqua, cesti di frutta, biscotti, prodotti che non richiedono conservazione.

Un video che circola sui social media mostra alle persone che escono dai loro veicoli e lasciano cestini di cibo per i camionisti sul cantiere centrale di un’autostrada.

Sono atteggiamenti di grande umanità, che dovrebbero essere all’ordine del giorno e dovrebbero essere proposte anche in Italia.

In Germania, come in Italia, i cittadini hanno l’obbligo di non uscire ma, in questo caso hanno il permesso di andare a rifornire questi luoghi dove i camionisti possono approvvigionarsi di cibo.

Ma se i ristoranti sono chiusi, in che modo i conducenti riusciranno a sfamarsi?

In Germania, come in molte altre parti del mondo, i camionisti hanno difficoltà a trovare stabilimenti aperti lungo le strade. Questo perché molti sono stati chiusi a causa della raccomandazione di quarantena, il modo principale per la popolazione di prevenire la contaminazione da parte del nuovo coronavirus.

Ma se i ristoranti sono chiusi, in che modo i conducenti uccideranno la fame?

Questo interrogatorio ha spinto i tedeschi a prendere questa solidarietà e un’iniziativa estremamente importante in questo momento. Non esiste un gesto più potente di quello in cui conti sull’unità!

I camionisti sono professionisti che trascorrono gran parte dell’anno lontano dal comfort delle loro case e dall’affetto delle loro famiglie, poiché hanno bisogno di portare cibo alle tavole di tutti noi.

Immagina quanto deve essere angosciante guidare per lunghe distanze, accompagnato solo dalla solitudine e dall’incertezza di quando si sarà in grado di tornare a casa, dovendo vivere con la mancanza di un abbraccio dall’amato figlio o dall’amore della moglie. Certamente, questa angoscia non dovrebbe far parte della routine quotidiana di questi professionisti.

Anche senza avere l’intenzione, gli abitanti della Germania stanno trasmettendo il messaggio che dovrebbe essere accolto da tutte le nazioni del mondo.
I camionisti sono una parte fondamentale dell’attrezzatura che rifornisce le città, favoriscono il risparmio e garantiscono cibo per l’intera popolazione. Possiamo imparare questa lezione da eroi anonimi tedeschi e riconoscere il lavoro fondamentale di questi professionisti.

 


error: Contenuto protetto da Copyright