Coronavirus. Campania: ragazzo al supermercato toglie la mascherina e sputa sulla frutta. (VIDEO)


Scioccante la storia che è accaduta in un supermercato di Caserta, dove un ragazzo si è tolto la mascherina e ha sputato sulla frutta, mentre si riprendeva con lo smartphone.

Rimaniamo increduli difronte all’inciviltà e la maleducazione di certe persone che non hanno il minimo rispetto altrui. Un ragazzo di Caserta, di 24 anni, si è recato al supermercato e dopo aver sollevato la mascherina, ha sputato sulla frutta, riprendendosi con il suo smartphone. Rientrato a casa ha pubblicato in rete il video, intitolato: “infettiamo”.

Il ragazzo è stato denunciato per procurato allarme ed inosservanza ai provvedimenti dell’autorità. Il video segnalato alle forze dell’ordine da tantissimi utenti indignati e preoccupati per il gesto del giovane.

Una trovata di cattivo gusto che ha procurato allarme e sdegno.

Poco dopo il ragazzo è stato raggiunto nella propria abitazione e portato in Questura, dove gli è stata verbalizzata la denuncia, per lui è scattato anche il sequestro del cellulare.

Sul web i commenti sono stati tantissimi e tutti attaccano il giovane che viene (giustamente) insultato per questo atto deplorevole, in questo periodi di tanta paura.

L’imbecillità sta raggiungendo limiti mai neanche pensati prima, il cattivo utilizzo dei social e la mania di voler essere protagonisti sta aiutando in tal senso”, ha commentato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, “l’idiota che compie questo gesto, che vediamo nel video, sputa sulla frutta con il sorriso stampato sul volto, crede forse di essere divertente invece è un incosciente ed un criminale, in un momento come questo cospargere saliva e liquidi corporei è estremamente pericoloso, farlo volontariamente equivale ad attentare alla vita altrui”.

Non ci sono parole per descrivere questo gesto. La situazione che stiamo vivendo fa paura, ogni giorno genera morti, ma questi ragazzi continuano a vivere reclusi nell’imbecillità totale.

Lasciaci un commento per dirci cosa ne pensi.

 


error: Contenuto protetto da Copyright