90enne piange in strada: “Non ho soldi, ho fame”. Agenti le comprano il suo cibo preferito


Torino: un’anziana donna di 90 anni è stata trovata dai poliziotti che vagava per le strade in lacrime, nel quartiere Cenisia. La povera donna era digiuna da oltre 12 ore e soffriva la fame molto spesso. Gli agenti così hanno deciso di offrirle il pasto da lei preferito, pollo arrosto con delle patate al forno. In seguito hanno acquistato anche diversi beni alimentari per sfamare l’anziana nei giorni successivi.

Donna senza soldi, chiede del pollo arrosto agli agenti per sfamarsi

La donna in un primo momento era apparsa spaventata nel vedere gli agenti, poi quando i poliziotti del Commissariato San Donato le hanno chiesto se avesse bisogno di aiuto la vecchina è scoppiata in un pianto liberatorio, confidando che non aveva bisogno di cure mediche quanto del necessario per riempire il suo stomaco, non avendo i soldi per garantirsi del cibo in tavola tutti i giorni.

L’anziana ha raccontato agli agenti che proprio quella mattina era andata in banca per prelevare denaro e fare la spesa ma non risultavano soldi disponibili, il conto era prosciugato.  La pattuglia della squadra volante ha effettuato alcuni controlli all’istituto bancario della donna ed ha appurato che quanto riferito dalla 90enne corrispondeva effettivamente al vero;  quando gli agenti si sono recati nell’abitazione della donna hanno costatato che sia la credenza che il frigorifero erano vuoti. I 4 agenti hanno acquistato il cibo che la signora desiderava mangiare da tempo, pollo con patate e hanno riempito, di altri generi alimentari, la cucina per permettere alla donna di avere di cosa cibarsi nei giorni successivi.

Un gesto di grande solidarietà che costa poco ma riempie il cuore di chi lo riceve.


error: Contenuto protetto da Copyright