10 modi per identificare un coagulo di sangue (trombo) prima che sia troppo tardi


Abbiamo spesso sentito parlare di trombosi, ma siamo sicuri di sapere di cosa si tratta e quali sono i sintomi per riconoscerla?

La trombosi (dal greco θρόμβωσις, derivato di θρόμβος, «grumo, trombo») è un processo patologico che consiste nella formazione di trombi all’interno dei vasi sanguigni, che ostacolano o impediscono la normale circolazione del sangue.

A seconda del tipo di vaso coinvolto si parla di trombosi arteriosa o venosa. Le trombosi venose o flebotrombosi, associate spesso a varici, sono più frequenti e si localizzano maggiormente negli arti inferiori; si distinguono in trombosi venosa profonda (TVP) e superficiale. Per quanto riguarda le lesioni arteriose, i trombi possono essere in relazione all’aterosclerosi.

Come riconoscere per tempo un coagulo di sangue potenzialmente pericoloso prima che possa far danni al nostro organismo?

10 modi per identificare un coagulo di sangue prima che sia troppo tardi

Quando un coagulo di sangue si forma nel nostro corpo, è sempre un pericolo per la nostra salute. È normale che si formino, per evitare di morire dissanguati a ogni minimo taglietto. Eppure diventano un rischio quando si formano in profondità. Possono portare alla morte. La trombosi venosa profonda che si manifesta nelle gambe ne è un esempio.

Di solito i coaguli di sangue si formano quando rimaniamo fermi e immobili per troppo tempo, magari per un intervento o per l’obesità. Capire come si presentano e andare subito dal medico può fare la differenza tra la vita e la morte. Esistono 10 modi per identificare un coagulo di sangue.

Dolore al piede e alle gambe

Se il corpo manda segnali di dolore fa bene. È per avvisarti che qualcosa non va. I coaguli di sangue limitano il flusso di sangue nelle vene, l’ossigeno non è sufficiente, il tessuto manda un segnale chiaro!

Rossore e gonfiore

Ogni dente è associato a una parte del corpo. E lo è anche il dolore
Ogni organo del nostro corpo è associato a un dente. Quando proviamo male al dente, potrebbe essere l’organo corrispondente che ci invia dei segnali.
Ogni dente è associato a una parte del corpo. E lo è anche il dolore

Se noti arrossamenti e gonfiori negli arti, vuol dire che ci sono dei coaguli di sangue.

Vene varicose

Le vene delle gambe sono evidenti? Ci sono lividi di cui non vi ricordate? Forse è meglio fare un controllo.

Decolorazione della pelle

Se la pelle rimane rossa e il colore non cambia, probabilmente avete un coagulo di sangue

Calore
Se una parte del corpo è calda al tatto, controlla bene.

Vertigini e mancanza di respiro

Non è facile diagnosticare un coagulo da questi sintomi, ma ci sono casi in cui si sbaglia facilmente diagnosi. I coaguli nei polmoni non fanno respirare!

Febbre

I coaguli nel sangue possono dare un aumento di temperatura del corpo, accompagnato da sudorazione e brividi.

Dolore al petto

Molte sono le cause collegate al dolore al petto. Di sicuro spaventa, perché pensiamo a un infarto. Se peggiora a ogni respiro, forse è un coagulo.

Affaticamento

Se ti senti stanco o debole all’improvviso, controllate anche gli altri segnali.

Tosse

La tosse secca che appare all’improvviso deve sempre allarmarci.


error: Contenuto protetto da Copyright