Quanti e quali animali riuscite a vedere in questa immagine? Il test visivo per valutare il vostro quoziente intellettivo


Immagine: Wikiart.com

Il test visivo che affronterete in questo articolo metterà alla prova grandi e piccini: maggiore sarà la vostra capacità di osservazione, più sarà alto il vostro quoziente intellettivo.

Quanti e quali animali riuscite a vedere? 

Non sempre siamo dei bravi osservatori: guardare un immagine non significa sempre analizzarla otticamente. Per fare ciò ci vuole una prospettiva originale, è necessario che si sia capacità di analisi e concentrazione.

Questa immagine che proponiamo rappresenta il volto di una donna, dipinto rappresentato da una serie di animali che creano le sue fattezze.

Tutti gli animali nascosti nel volto di donna di Octavio Ocampo

Chi osserva questa immagine la prima cosa che vedrà sono 2 grandi cavalli che creano la folta chioma e 3 grossi uccelli sul capo. 

I due sopraccigli della donna sono costituiti da due uccelli, quasi sicuramente 2 aquile in volo,  rispetto al primo e nell’occhio sinistro il volatile si fonde con l’iride, formato da un uccello nero dal corpo tondeggiante.

Nell’occhio destro sembra invece di vedere un uccello che ghermisce un serpente o un altro uccello, creando una sorta di movimento che dona profondità allo sguardo della donna.

Per dipingere il naso l’artista ha tinteggiato una sottile linea bianca: alla punta di essa spunta un altro uccello in volo. Infine la bocca della donna è un volatile dal colore rosso fiammante, con le ali leggermente aperte.

L’artista, Octavio Ocampo, è riuscito perfettamente a riprodurre il volto umano disegnando all’interno una serie di animali in movimento. Un gioco di colori e sfumature meravigliose che pochi riescono ad intravedere, se non osservate con molta attenzione a concentrazione visiva. 

L’autore utilizza spesso questa tecnica e molti dei suoi capolavori sono ritratti nei ritratti: fattezze realizzate dipingendo oggetti ed animali. Potete dare un occhiata QUI se siete curiosi di ammirare i suoi capolavori.

Uno dei dipinti molto belli ed apprezzati è il Cristo:

Questo dipinto ad olio ci insegna come i nostri occhi a prima vista possono vedere solo una parte della realtà e come il nostro cervello tende a creare un’immagine unica, riconducibile a qualcosa che già conosciamo.

Osservare attentamente non è una dote per tutti. Come diceva Oscar Wilde:

Il guardare una cosa è ben diverso dal vederla. Non si vede una cosa finché non se ne vede la bellezza.


error: Contenuto protetto da Copyright