Hai i talloni screpolati? Ecco i motivi che determinano questo fastidio e come risolverlo


 

Se hai i talloni screpolati , probabilmente hai pensato che sia a causa della disidratazione o della mancanza di umidità nella pelle. Tuttavia, in alcuni casi, potrebbero esserci altri motivi per cui la pelle è secca e rende ruvida la pelle  dei talloni.

Abbiamo messo insieme 6 motivi che causano talloni screpolati. E alla fine dell’articolo, scoprirai un metodo geniale che può aiutarti a sbarazzarti rapidamente di questo problema.

Peso in eccesso

Perché: I tuoi piedi sorreggono il peso di tutto il tuo corpo. Quindi, quando aumenti di peso , aumenta la pressione sui cuscinetti grassi sotto i talloni . In questo caso, i talloni sono costretti ad espandersi lateralmente per sostenere più peso. E se la tua pelle manca di umidità, si screpolano.

Come risolvere:

È possibile calcolare il vostro peso ideale. Inoltre, ricorda che i diabetici tendono ad avere i talloni screpolati, quindi controlla regolarmente il livello di zucchero nel sangue .

Mancanza di vitamine

Perché: Senza alcune vitamine, minerali e altri nutrienti vitali, la tua pelle non può idratarsi correttamente e diventa secca e spessa.

Come risolvere:

Aggiungi più alimenti ricchi di vitamine A, B3, C, E, zinco e acidi grassi omega-3 nella tua dieta .

Scarpe sbagliate

Perché: Scarpe aperte come infradito o sandali di solito permettono alla pelle sotto il tallone di espandersi lateralmente e aumentare la possibilità di crepe sui talloni. Scarpe inadatte e suole sottili possono anche causare talloni screpolati e dolore al tallone.

Come risolvere:

Indossa scarpe con il tacco non altissimo che ti danno il giusto supporto. Puoi anche parlare con un podologo per assicurarti che le tue scarpe siano della giusta misura.

Menopausa

Perché: Dopo la menopausa, alcune donne tendono ad avere “cheratoderma acquisito”, una condizione che potrebbe portare a pelle screpolata sui talloni e su altre parti del corpo.

Come risolvere:

Per sbarazzarsi delle crepe sui talloni, puoi provare ad applicare gli unguenti agli estrogeni per via topica, ma non dimenticare di consultare prima il medico.

Stare troppo a lungo in piedi

Perché: Stare in piedi per un lungo periodo di tempo, specialmente su pavimenti duri o in legno, può esercitare ulteriore pressione sui talloni e stress sulla pelle in questa zona.

Come risolvere:

Cerca di evitare di stare troppo a lungo in piedi . Se ciò non è possibile, fai alcuni semplici esercizi per ridistribuire la pressione dai talloni di tanto in tanto.

La routine della doccia sbagliata

Perché: Fare bagni o docce lunghi e molto caldi non è una buona idea perché l’acqua sui piedi può eliminare gli oli naturali dalla pelle e lasciarla ruvida e asciutta. Inoltre, saponi e detergenti aggressivi possono danneggiare la barriera naturale della pelle.

Come risolvere:

Usa sempre acqua calda quando fai la doccia , limita il tempo in bagno a 5-10 minuti per evitare una maggiore perdita di umidità, asciuga i piedi con un asciugamano dopo averli lavati e assicurati di applicare una crema idratante. È anche meglio evitare saponi aggressivi o prodotti per la cura della pelle profumati.

Piedi in ammollo per curare i talloni

Un ammollo del piede nel Listerine può ammorbidire la pelle morta sui talloni e facilitare la pulizia. La listerina è anche un antisettico che lenisce la pelle a causa dei fitochimici contenuti nel mentolo e nel timolo che contiene.

Di cosa hai bisogno :

1 tazza di Listerine
1 tazza di aceto bianco
2 tazze d’acqua
Cosa fare :

Mescolare Listerine, aceto bianco e acqua in una bacinella.
Metti i piedi nella miscela e immergili per 10-15 minuti.
Prendi i piedi dal bacino e strofina delicatamente i talloni con una pietra pomice.
Risciacqua i piedi con acqua calda e asciugali con un asciugamano, quindi applica una crema idratante.


error: Contenuto protetto da Copyright