Elisabeth, 6 anni va otto volte in ospedale con dolori atroci, ma per i medici “finge”: “Nessun medico si è accorto del suo tumore”


Una storia, quella riportata dal Daily Mail, davvero surreale: Elisabeth ha sei anni e lamenta dolori atroci in varie parti del corpo ma nessun medico le crede. Poi la terribile verità.

Elisabeth e la sua “non finta” malattia

La storia arriva dalla Gran Bretagna, precisamente da Beechdale, Nottingham. Per mesi tutti i medici hanno creduto che la piccola Elizabeth non avesse nulla. Tanto da arrivare a pensare che la bambina di sei anni fingesse di provare dolore solo per poi essere “ricompensata” con un regalo dopo la visita medica. I suoi genitori non si sono arresi e hanno pensato che bisognava approfondire le indagini sanitarie fino a quando, infatti, è arrivata la terribile verità: la piccola ha un raro tumore del sistema linfatico, il Linfoma non Hodgkin.

Mamma Emma, che ha vissuto per mesi tra le urla della figlia, che lamentava dolori atroci alle ossa ha sempre pensato che i medici avessero fatto una diagnosi errata. “Abbiamo scoperto la malattia solo perché ero consapevole che mia figlia non stava bene. È stato un viaggio terribile e spero che nessun altro genitore debba affrontarlo”, racconta Emma. Solo una volta scoperto un nodulo, e dopo l’ennesimo consulto, la famiglia ha potuto ricevere una giusta diagnosi. La risonanza magnetica, spiegano dal Daily Mail, ha fatto emergere vari disturbi: un’anomalia ossea alla gamba oltre a vari tumori al viso, al cranio e alla mascella. “Sono arrabbiata – ha spiegato Emma – abbiamo combatuto per sette mesi senza che nessuno mi prendesse sul serio”.

Elizabeth sta affrontando la chemioterapia, iniziata ad ottobre. E, dalle foto che hanno in esclusiva i giornali britannici, appare sorridente. “Ma ora – conclude la mamma – dobbiamo continuare a lottare”.


error: Contenuto protetto da Copyright