Cardiopatici, diabetici, ma non solo: la lista di chi ha diritto ad avere prima il vaccino anti-Covid


Chi ha diritto a ricevere il vaccino anti Covid prima degli altri? Scopriamolo…

In questa fase siamo giunti alle vaccinazioni per gli over 80, dopo aver immunizzato medici e personale sanitario. Tra le categorie che hanno diritto a ricevere la somministrazione prima degli altri, vi sono cardiopatici, diabetici, ecc..

La lista di chi ha diritto ad avere prima il vaccino anti-Covid

Cardiopatici, diabetici, oncologici, affetti da malattie respiratorie. Queste alcune delle categorie a rischio che potranno passare avanti a tutti nella prima fase di vaccinazione di massa con le dosi Pfizer in Italia.

Per essere ancora più specifici affermiamo che, i pazienti che possono accedere con velocità al vaccino sono coloro che, durante la prima fase della pandemia, sono risultati più colpiti da sintomi talvolta letali: chi soffre di ipertensione arteriosa, diabete mellito, cardiopatia ischemica, fibrillazione atriale, insufficienza renale cronica, cancro attivo negli ultimi 5 anni, bpcobroncopneumopatia cronica ostruttiva, demenza, ictus, epatopatia cronica.

N.b Se sei affetto da patologie, rivolgiti al tuo medico di famiglia per aiutarti a prenotare in anticipo il tuo vaccino!

Quando terminerà la fase di vaccinazione dedicata agli over 80, si proseguirà con i pazienti affetti da patologie e con la fascia di popolazione oltre i 55 anni d’età.

Ma quali sono nel dettaglio le categorie in fascia 1, e come riconoscere se la propria patologia è da considerarsi a un livello tale da essere inserita in questo gruppo? Fortunatamente, il ministero della Salute, la presidenza del Consiglio dei ministri, l’Istituto superiore di Sanità, Agenas e Agenzia italiana del farmaco hanno pubblicato un documento che contiene due tabelle esplicative, la prima con l’elenco delle patologie in fascia 1, la seconda con la definizione dettagliata di queste. Eccole di seguito.

Categoria 1 – patologie categoria

Nella tabella numero uno sono incluse le “persone estremamente vulnerabili, intese come affette da condizioni che hanno un rischio particolarmente elevate di sviluppare forme gravi o letali di Covid”, dovrebbe partire entro Pasqua. A seguire le altre categorie, così divise.

Categoria 2: Le persone di età compresa tra 75 e 79 anni

Categoria 3: Le persone di età compresa tra i 70 e i 74 anni

Categoria 4: Le persone con aumentato rischio clinico se infettate da Sars-CoV-2 a partire dai 16 anni di età fino ai 69 anni di età

Categoria 5: Le persone di età compresa tra i 55 e i 69 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico

Categoria 6: Le persone di età compresa tra i 18 e 54 anni senza condizioni che aumentano il rischio clinico.

Social-Magazine.it è presente anche su Google News. Leggi tutte le nostre ultime notizie, cliccando sull’icona!


error: Contenuto protetto da Copyright