Bonus matrimoni: dalla Regione 1.500 euro per aiutare le coppie che decidono di sposarsi


In tempo di crisi economica, non bisogna dimenticare che coronare il proprio sogno d’amore è sempre una priorità e nulla al mondo può impedire di diventare marito e moglie, anche senza esagerare con le spese di nozze.

Questa volta però, diverse regioni, hanno pensato bene di agevolare le coppie che desiderano sposarsi, offrendo un bonus di 1500 euro, da utilizzare per pagare le spese del wedding day 💑

La prima regione a dare il via al bonus matrimoni è la Puglia. Il Presidente Michele Emiliano ha confermato in un intervista: “Pubblicato il bando. Possono partecipare le aziende della filiera su richiesta della coppia. Il settore penalizzato dalla pandemia”. Il contributo ha valore retroattivo dal 1° luglio

Per tutte le coppie che si sono sposate in questo periodo difficile e che si sposeranno entro la fine dell’anno: abbiamo pubblicato il bando del Bonus matrimonio. Si tratta di una piccola cifra, ma utile ad attutire le difficoltà del momento. Ci auguriamo davvero che il vostro amore costruisca un Paese e un mondo più bello. Siamo con voi in questo momento complicato, ma l’allegria e la gioia che il vostro amore scatena nel vostro cuore è anche la nostra”.

Michele Emiliano, con un videomessaggio pubblicato su Facebook, ha dato notizia dell’arrivo del bonus per le feste dei matrimoni. Era stato annunciato durante il lockdown nel corso delle riunioni con gli operatori del settore wedding e con i cittadini. Il bonus è di 1.500 euro in favore delle imprese della filiera wedding che possono farne richiesta, su domanda degli sposi, per le feste di matrimonio organizzate nel periodo dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 e quindi ha valore retroattivo.

“La misura – spiega Emiliano – si chiama Puglia Wedding Travel Industry e ha come obiettivo quello di sostenere la filiera del settore wedding affinché le coppie di sposi che abbiano scelto di festeggiare il matrimonio nei mesi successivi alla fase di lockdown siano invogliate a mantenere fermo il loro proposito, confermando le feste nuziali. Il wedding rappresenta un mercato di riferimento per la Puglia, ma è stato duramente colpito dalla pandemia in tutta la sua filiera, dalle sartorie ai fiorai, ai fotografi, passando per allestitori, catering e wedding planner. Con questo programma la Regione Puglia insieme a Pugliapromozione intende dare un incoraggiamento concreto al settore, ovviamente sempre nel rispetto di tutte le misure previste per evitare contagi e il diffondersi del virus”.


error: Contenuto protetto da Copyright