Toshiba ha creato un test che, grazie ad una sola goccia di sangue, riesce a rilevare 13 tipi di cancro


 

Toshiba Corp. ha sviluppato la tecnologia per rilevare 13 tipi di cancro da una singola goccia di sangue con una precisione del 99%. Una scoperta sensazionale che potrebbe salvarci dal male tanto odiato della società.

Toshiba ha sviluppato un metodo di diagnosi insieme al National Cancer Center Research Institute e alla Tokyo Medical University, e spera di commercializzarlo quanto prima, visto che la sperimentazione è avvenuta lo scorso anno.

Il metodo potrebbe essere usato per curare il cancro nella sua fase iniziale, ha detto l’azienda.

Il metodo è progettato per esaminare i tipi e la concentrazione di molecole di microRNA secrete nel sangue dalle cellule tumorali. Toray Industries Inc. e altre società hanno anche sviluppato tecnologie per diagnosticare il cancro utilizzando molecole di microRNA da un campione di sangue.

Rispetto ai metodi di altre aziende, abbiamo un vantaggio nel grado di accuratezza nella rilevazione del cancro, nel tempo richiesto per la rilevazione e nel costo“, ha dichiarato Koji Hashimoto, capo ricercatore presso il Frontier Research Laboratory di Toshiba.

Toshiba e la lotta contro il cancro


Il test verrà utilizzato per rilevare tumori gastrici, esofagei, polmonari, epatici, delle vie biliari, pancreatici, intestinali, ovarici, prostatici, della vescica e della mammella, nonché sarcoma e glioma.

Toshiba ha sviluppato un chip e un piccolo dispositivo in grado di eseguire la diagnosi in meno di due ore. Un esame del sangue semplice e veloce, che dovrebbe costare ¥ 20.000 più o meno, paria a 167 euro.

È possibile che il dispositivo venga utilizzato per effettuare diagnosi prima di sottoporsi a esami più invasivi o tac, ha affermato la società.

Nella sua strategia aziendale quinquennale da aprile 2019, Toshiba ha posizionato le attività mediche, tra cui l’analisi del genoma e la diagnosi cellulare, tra i pilastri della crescita insieme a automazione, batterie e soluzioni digitali che utilizzano l’intelligenza artificiale.


error: Contenuto protetto da Copyright