I nipoti ereditano gran parte dei geni dalla nonna materna: uno studio lo conferma e rende orgogliose tutte le nonne


Le nonne saranno fiere di leggere di questo articolo e di quanto sia importante il loro ruolo a livello genetico.

Numerose le ricerche scientifiche effettuate sul DNA umano che porta a delle scoperte sensazionali: ha rivelato che la nonna materna detiene un ruolo importantissimo non solo a livello affettivo e psicologico, ma anche genetico.

Gli studi parlano chiaramente: il DNA dei nipoti, il loro comportamento, le loro caratteristiche fisiche e il loro temperamento, sono parzialmente influenzati dai geni della nonna materna e questo avviene attraverso la trasmissione e l’ereditarietà. Questa vera e propria condivisione di questi geni con le nostre nonne crea un legame indissolubile che difficilmente potrà estinguersi nel corso del tempo e che lega nonna e nipote in modo prolungato.

Non sono solo gli studi scientifici a dare conferma a tutto ciò: si può facilmente constatare con i propri occhi come le fattezze fisiche (occhi, capelli..) vengano ereditati ai nipoti e le fotografie ne sono l’esempio: circolano in rete foto di nonne da piccole che assomigliano ai loro nipoti come gocce d’acqua nonostante siano passati 50 o 60 anni.

Il famoso regista e scrittore Alejandro Jodorowsky ha pubblicato un libro, qualche anno fa, intitolato Metagenealogy: Self-DiscoveryThrough Psychomagic and the Family Tree, in cui spiega il motivo per cui a volte i geni possono saltare una generazione, passando direttamente dai nonni ai nipoti. Quando ciò avviene, sembra che tra tutti i familiari, la figura più influente nel passaggio di materiale genetico sia proprio la nonna materna.

Il cromosoma della nonna materna: un amore impresso nel DNA

Essendo un argomento particolarmente interessante, gli studiosi hanno approfondito l’argomento scoprendo anche, l’altra faccia della medaglia. C’è sempre del positivo e del negativo nelle notizie e se così non fosse, vivremmo nelle favole.

La bella notizia pertanto, come accennato conferma che la ricerca ci rivela questa importante connessione con le nostre nonne, tuttavia, viene direttamente dall’Università di Cambridge. Secondo questo studio, il legame genetico è dovuto al fatto che le nonne materne passano il 25% dei propri cromosomi X ai loro nipoti.
Insomma, i nostri figli potranno assomigliare alle loro nonne materne in parte o del tutto, ma di sicuro ne conserveranno un qualche tratto caratteristico: il sorriso, il colore degli occhi, il modo di camminare o muoversi e, a volte, persino i problemi genetici.

L’importante differenza, a livello genetico, tra nonne materne e paterne, è che queste ultime trasferiscono i loro cromosomi X soltanto alle proprie nipoti, mentre quelle materne anche ai nipoti. Ciò significa, semplicemente, che le nonne paterne hanno lo 0% di cromosomi X condivisi con i propri nipoti maschi e il 50% con le nipoti femmine.

La cattiva notizia è che attraverso il DNA si possono ereditare anche malattie genetiche, pertanto, se la nonna fosse malata di cancro al seno generato da una mutazione genetica, la propria nipotina ha il 25% di probabilità di ereditarlo.

In ogni caso, la nonna materna, ma non vogliamo escludere gli altri nonni, hanno un ruolo fondamentale nella crescita dei bambini poiché la loro presenza fisica ed affettiva li farà diventare degli adulti di successo.


error: Contenuto protetto da Copyright