Denise Pipitone, intercettazioni inedite tra Anna Corona e la figlia: “Hai detto che eri a casa quel giorno, ma non è vero”


Durante il programma condotto da Federica Panicucci, “Mattino Cinque”, viene mostrato un documento esclusivo: si tratta di un’ intercettazione tra Anna Corona e Jessica Pulizzi. Tanta falsità tra le due donne che cercano di nascondere qualcosa pur dichiarandosi ignare della sparizione di Denise.

Intercettazioni tra madre e figlia

Emergono nuove intercettazioni inedite tra Anna Corona e Jessica Pulizzi: gli audio risalgono all’11 settembre del 2004, dieci giorni dopo la scomparsa di Denise Pipitone. Jessica Pulizzi, interrogata, aveva raccontato agli inquirenti di essere rimasta a casa tutto il giorno anche se in realtà la donna, quel giorno, era stata in sei posti diversi.

Per questo, la madre, conoscendo la realtà, ha chiesto alla figlia chiarimenti, il motivo per cui avrebbe mentito, considerando che lei stessa, Anna Corona, aveva affermato e dichiarato alla polizia che l’1 Settembre era stata a lavoro e a raggiungerla nel pomeriggio c’era stata sua figlia: “Dicono che sei stata a casa tutta la mattina – esordisce Anna Corona – non hai detto che sei uscita con Alice?”. Ricordiamo che Anna Corona risulterebbe assente da lavoro quel giorno quindi, anche questa menzogna sarebbe smascherata e madre e figlia avrebbero  riferito informazioni su se stesse errate e contradditorie.

Tu sei venuta in albergo per far vedere i vestiti alla mamma quando avevo finito di mangiare o prima?

Mi puoi raccontare la mattinata? Hai visto Gaspare?”, chiede Anna Corona. “Io sono andata a comprare i vestiti alle 9.30 e poi sono passata a farteli vedere. Poi sono andata a casa, ho cucinato per Alice e basta”, risponde la figlia Jessica. Come confermato dall’ex pm che si è occupata del caso, Maria Angioni, i sospettati sapevano di essere intercettati, ed è dunque probabile che le due donne stessero recitando un discorso preparato a tavolino. In un’altra intercettazione Anna Corona chiede alla figlia: “Mi puoi raccontare la mattinata? Hai visto Gaspare?” “No, non l’ho visto? La bambina nemmeno. Non ho visto Denise, sono andata a comprare i vestiti e sono passata da te e poi sono andata a casa con Alice e ho fatto le pulizie”, risponde la ragazza.

La figlia risponde negativamente ma la madre continua: “Quando parlo non perdere le staffe, perché io sono tua madre, non sono l’appuntato dei carabinieri – e ancora – io ho la testa di andare nella casa di tua sorella. Tu devi stare calma, mi devi solo guardare negli occhi e rispondere. Loro dicono che tu hai dichiarato che sei stata in casa, ho chiesto anche di farmi leggere il foglio della deposizione ma mi hanno detto che non posso leggerlo”.


error: Contenuto protetto da Copyright