Come pulire efficacemente il bracciare Pandora, senza rovinarlo


Bracciale Pandora! Che meraviglia! Arricchito da tanti charms, dona eleganza e raffinatezza ad ogni polso femminile e totalmente personalizzato.

Negli ultimi periodi infatti, questo marchio, molto pubblicizzato, è diventato il brand più amato da tutte le donne di diversa età.

Realizzato in Argento Sterling 925, si arricchisce di ciondoli su cui spesso sono incastonate delle pietre. Essendo di questo materiale, può essere soggetto a ossidazione e di conseguenza a scurirsi.

Un bracciale così bello va curato e pulito nel modo giusto e seguendo dei metodi semplici ma delicati che non rovinano il materiale!

Come pulire efficacemente il tuo Pandora senza rovinarlo o scurirlo? Scopriamolo…

Come pulire il Tuo Pandora: ecco cosa NON USARE

Il tuo gioiello PANDORA dovrebbe essere trattato con cura in ogni momento. L’argento Sterling 925, con il tempo, tende a ossidarsi, ma questo avverrà prematuramente se il gioiello verrà in contatto con agenti come profumi, aria, acqua salate, zolfo, creme per la pelle, spray per capelli, cloro e pelli aventi ph acido. L’entità e la velocità dell’ossidazione dipende dalla pelle e dalle abitudini di cura della persona che indossa il gioiello. Per questo motivo l’ossidazione non rientra tra i difetti di produzione e quindi non è coperta da garanzia
Raccomandiamo inoltre di non indossare i gioielli durante il bagno, nel letto o durante le attività sportive. Aprire sempre la chiusura prima di rimuovere il bracciale. Utilizzare le nostre clip per distribuire il peso dei charm in 3 sezioni uguali.
Indossare charm contraffatti o di altre marche su un bracciale PANDORA potrebbe danneggiarne il sistema unico di filettatura e per questo consigliamo di utilizzare solo charm originali PANDORA.

2. Cura e pulizia dei metalli

• Utilizzare un panno lucidante per prevenire l’ossidazione e far brillare il metallo.
• Pulire il gioiello con acqua tiepida e sapone neutro e spazzolarlo leggermente con uno spazzolino da denti morbido.
• Sconsigliamo l’utilizzo di prodotti per la lucidatura dell’argento perché potrebbero danneggiare i dettagli ossidati.
• Non esporre il gioiello a prodotti chimici forti, ammoniaca, varichina, cloro e acqua salata.
• Non indossare il gioiello durante la pulizia, il bagno, il nuoto e non esporlo a spray per i capelli, profumi e cosmetici.
• Quando non è indossato, riporre il gioiello in una scatola protettiva o un sacchettino che prevenga l’ossidazione.
• Consigliamo di far controllare il gioiello da un professionista e di pulirlo almeno una volta l’anno.

Con quali prodotti posso pulirlo?
Bicarbonato

Come pulire il Pandora

Usare il bicarbonato è un ottima alternativa, che farà brillare i tuoi sharm e il tuo bracciale senza rovinarlo.

Prendete una ciotola e riempitela con dell’acqua tiepida. Aggiungete un cucchiaino raso di bicarbonato e fatelo sciogliere completamente mescolando.

Dopo aver estratto i ciondoli dal laccio in argento, inserite tutte le componenti (comprendo il laccio) nella ciotola e lasciate agire per una decida di minuti. Asciugate accuratamente con un panno morbido.

Con il sale

Il sale viene spesso utilizzato per pulire l’argenteria quindi, efficace sul Pandora.

Prendete un bicchiere ampio e copritelo con dei fogli di alluminio. Poi, dopo aver scorporato tutti i ciondoli, inserite prima il bracciale poi i charm. Prendete del semplicissimo sale da cucina e aggiungete fino a riempire il tutto.

Aggiungete un po’ d’acqua calda, ma non bollente, e mescolate un pochino per far sciogliere completamente il sale. Lasciate agire per qualche secondo.

Se avrete inserito anche i ciondoli con superfici smaltate, toglieteli per primi. Poi estraete i charm rimanenti asciugandoli accuratamente.

Detersivo per i piatti

 

Se volete optare per l’utilizzo del detersivo dei piatti, ricordate di sciacquarlo accuratamente in seguito.

Ancora una volta avremo bisogno di una ciotola riempita con acqua tiepida. Aggiungete qualche goccia di detersivo per piatti ecologico e dopo una leggera mescolata inserite tutte le componenti.

Lasciate agire per una decina di minuti al massimo, poi risciacquate ed asciugate.

L’utilizzo del sapone per i piatti avrà un effetto lucidante e duraturo per il vostro bracciale Pandora!

Sapone neutro

Questo è il metodo più delicato e anche consigliato dall’azienda. Usando del semplice sapone neutro sciolto in un po’ d’acqua, garantiremo un approccio non aggressivo per pulire il bracciale.

Se lo sporco è più ostinato, potete aiutarvi con uno spazzolino da denti dalle setole morbide, che vi aiuterà a raggiungere anche le zone più difficili.

Potete lasciare tutto in ammollo per qualche minuto.

Come devo costudire il mio gioiello PANDORA?

Il gioiello dovrebbe essere riposto lontano dalla luce del sole naturale e da fonti di calore e protetto in una scatola per gioielli (rivestita) o in un sacchettino che previene l’ossidazione (al momento non disponibile nei negozi PANDORA). E’ anche possibile riporlo in una bustina di plastica con zip in polietilene o Mylar. Non utilizzare bustine in plastica polivinilica, come quelle dei sacchi della spazzatura perché contengono composti di zolfo che fanno ossidare l’argento Sterling 925 più rapidamente. Non conservare il gioiello in bagno.
Ti ricordiamo che le scatole regalo PANDORA non sono adatte per riporre i gioielli a lungo termine perché non sono ermetiche.

Social-Magazine.it è presente anche su Google News. Leggi tutte le nostre ultime notizie, delle tante categorie, cliccando sull’icona!

 

Se desideri ricevere i nostri aggiornamenti vi e-mail, scrivici ad info@social-magazine.it


error: Contenuto protetto da Copyright