Bambino di tre anni cade dalla finestra e viene sbranato dai cani di famiglia


Ancora una giovane vittima sbranata da un gruppo di cani. Il suo corpicino è stato trovato privo di vita, dopo essere caduto in cortile.

Stati Uniti- New Jersey: Tragico destino per un bambino di tre anni, caduto dalla finestra della sua casa, precipitando nel giardino e sbranato dai cani di famiglia, che lo hanno attaccato immediatamente senza lasciare il tempo alla famiglia di intervenire.

A riportare la notizia è la CBS. Secondo una prima ricostruzione della polizia, il bambino si sarebbe affacciato alla finestra, sfondando una zanzariera e cadendo nel giardino, delimitato da una staccionata, in cui si trovavano i due pitbull della famiglia. I cani, a quel punto, lo hanno sbranato: il piccolo è stato soccorso e portato d’urgenza in ospedale, ma è morto poco dopo.

A parlare è una vicina di casa che, dopo aver visto con i suoi occhi ciò che è accaduto, ha riferito: «Quei cani erano davvero pericolosi, è per questo che venivano tenuti legati e all’interno della staccionata. Sono sotto choc, non riesco neanche a prendere sonno la notte».

I due cani sono stati sequestrati dalla polizia, che però non ha ancora arrestato né indagato nessuno. Sul posto, però, i cronisti hanno trovato un contesto decisamente degradato: nell’area in cui venivano tenuti i cani c’erano escrementi e sporcizia ovunque, con attrezzi accatastati e calcinacci. Anche la casa dove viveva il bimbo appare decisamente fatiscente.


error: Contenuto protetto da Copyright