Arrivata la conferma ufficiale dall’avvocato di Piera Maggio: “Olesya non è Denise”


Olesya Rostova non è Denise Pipitone. Lo conferma a Fanpage.it Giacomo Frazzitta, avvocato di Piera Maggio, la mamma della bambina scomparsa 16 anni fa e mai più ritrovata. Neanche questa volta. Una sorta di grande attesa che si è rivelata, anche in questi giorni, una terribile delusione.

L’avvocato Frazzitta specifica di avere ceduto alla richiesta della produzione di Let Them Talk, lo show russo che sta trattando la storia della giovane Olesya, per poter mettere velocemente un punto alla vicenda. Questa vicenda, dicono i telespettatori, sembrava essere un reality show, un grande fratello i cui protagonisti venivano messi sotto i riflettori non considerando la loro sofferenza: quello di una madre che cerca una figlia e quello di una giovane donna che vuole realmente conoscere le origini della sua vita.

Avviare una rogatoria internazionale, che avrebbe obbligato la produzione di Let Them Talk a condividere in privato l’esito dell’esame del DNA cui si è sottoposta Olesya, avrebbe richiesto almeno quattro mesi, spiega Frazzitta a Fanpage.it. È per evitare che il caso diventasse ancor più mediatico che l’avvocato di Piera Maggio ha accettato di partecipare in collegamento alla registrazione di Let Them Talk di ieri 6 aprile, una puntata che ha chiarito che Olesya non è Denise.

Si chiude così, ancora una volta, una storia che non ha nessun lieto fine per la povera madre di Mazara del Vallo, per l’ennesima volta sconvolta dal dolore e dall’illusione.


error: Contenuto protetto da Copyright